Successo per la terza edizione di “Clorophilla”

23 maggio 2017

Si è conclusa a Viterbo la terza edizione di Clorophilla – Festa della natura per bambini. Il tema di quest’anno era la natura come opportunità e luogo di crescita e la riscoperta del tempo lento, come tempo ritrovato per costruire relazioni nutrienti.

E’ su questa filosofia che si sono avvicendati tutti gli eventi di Clorophilla: dall’incontro di apertura dedicato ai genitori ai laboratori che nelle giornate di sabato e domenica si sono susseguiti per sperimentare attraverso la pratica del gioco con mamma e papà, tutta la bellezza della relazione con la natura. I numeri di questa edizione vedono quasi 400 partecipanti, tra grandi e piccoli, mamme, papà e nonni; 10 laboratori; una pagina che con la sua rete di partner in questi giorni ha contato quasi 10.000 contatti .

E’ un grande successo – ha dichiarato Simona Santicchia de L’orto delle idee, ideatrice e organizzatrice della manifestazione – Anche perché il nostro target è molto particolare: Clorophilla è dedicato soprattutto ai più piccoli, dai 3 anni ai 10 anni, ma specialmente è dedicato alle famiglie, alla loro voglia di fare e stare insieme. Clorophilla è tempo lento ed educazione alle emozioni e alla felicità in natura perché crediamo più che mai che sia importante per i più piccoli acquisire un bagaglio di competenze emotive”.

Per questo i 3 giorni si sono articolati in momenti strutturati di gioco, con i diversi laboratori, ma anche di momenti liberi per fare un pic-nic, colorare, giocare, costruire, conoscere gli animali del Giardino di Filippo.

A questo proposito la scelta di questa edizione di rimanere fermi in un solo posto, Il Giardino di Filippo, si è dimostrata vincente ed è stato un valore aggiunto coerente con la filosofia della manifestazione: tutti hanno potuto godere e vivere davvero un tempo lento ma allo stesso tempo ricco.

Il grazie va a tutti coloro che hanno partecipato e reso possibile questa manifestazione. A Chiara De Santis, Francesca Durastanti e Mariangela Tripiedi per la collaborazione alla realizzazione. A Luca La Mesa, Mirko Ottoni, Francesca Mencaroni e Francesca Diamanti per il contributo al tema nel confronto. Alla classe 5AG del Liceo Artistico Orioli Viterbo e alle professoresse Angela Pizzuto e Carmen Pizzuto per il progetto grafico. Alle associazioni con i loro laboratori Artitudine, Spazio Balletto Lunense, Centro Ram Dass, Ecococcole, Il Giardino di Filippo, Yarn Bombing Viterbo, Armando Di Marino e Lucia d’Amato. A Prenatal, Casa di Qualità, Myprint, Weleda, Cassa edile, Queen Bio sponsor della manifestazione e ai partner Aicare, Fullshot, Gedap, Latte Marini, Myom, Pasticceria Casantini, Risto sulla Via da Benedetta, Ranocchiari Assicurazioni e a tutto il gruppo di collaboratori de Il Giardino di Filippo. Move Magazine è stato tra i media partner dell’evento.

Sottolineando – prosegue – che tutti quelli che con entusiasmo hanno sostenuto questo evento ne hanno sposato la filosofia e riconosciuto il valore aggiunto di non voler costruire solo un contenitore di attività, ma provare a far vedere un orizzonte più ampio in cui lo sperimentare il rapporto con la natura, potesse davvero essere un’occasione di crescita, di educazione alla relazione, alla cura dell’altro, al tempo dei bambini e al tempo degli adulti. A un tempo lento in cui la frenesia lascia lo spazio alla tenerezza“.

Questo era il nostro obiettivo – conclude Simona – ci abbiamo provato, speriamo di esserci riusciti almeno un po’.” Clorophilla – Festa della natura per bambini torna nel 2018.