orto21 sinergico associazione demetra palmetta

Centro di Palmetta: “Orto 21” e “Radici” le nuove attività a Terni

1 Luglio 2020

L’associazione Demetra ha avviato una serie di attività presso il parco della struttura del Centro di Palmetta a Terni, sito in strada Santa Maria La Rocca, a seguito della sottoscrizione di un patto di collaborazione con il Comune di Terni.

Demetra, che gestisce il centro dal 2004, ha dato inizio a un percorso culturale e artistico per la cura e la rigenerazione dell’area verde che nei prossimi mesi sarà riaperta e fruibile da tutta la cittadinanza.

La prima tappa di questo percorso è Orto 21, oggi alla sua seconda edizione, un progetto che ha ottenuto il sostegno della Regione Umbria e dell’Otto per Mille della Chiesa Valdese. Orto 21 è realizzato in collaborazione con la Casa Circondariale di Terni, l’UEPE – Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Terni, l’associazione Ora d’Aria, l’associazione Zoe, Edit società cooperativa sociale, la Scuola Edile (T.E.S.eF.), Mercato Brado e CMT Cooperativa Mobilità Trasporti.

I destinatari del progetto sono tre detenuti della Casa Circondariale di Orvieto, che per sei mesi si dedicheranno ad attività formative e pratiche di giardinaggio, orticoltura e frutticoltura. In affiancamento ci saranno dei tutor, un agronomo e i volontari del Centro. Orto 21 prende il suo nome dall’articolo 21 dell’Ordinamento Penitenziario che prevede la possibilità che i detenuti lavorino al di fuori del carcere come misura alternativa alla detenzione. La novità della nuova edizione di Orto 21 è che grazie al sostegno del Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità – Ufficio Interdistrettuale di Esecuzione Penale Esterna Toscana e Umbria, i tre utenti di Orto 21 beneficeranno anche del progetto Mettere a Dimora che consentirà loro di coabitare in un appartamento.

Oltre alla formazione e al lavoro, i detenuti saranno coinvolti nelle altre attività dell’associazione Demetra, in particolare con Radici, la residenza artistica dedicata alla land art e a tutte le pratiche creative inserite nel paesaggio, che è prevista presso l’area verde del Centro. Qui verrà ultimata la realizzazione del primo parco cittadino di “arte ambientale” gratuito e aperto al pubblico. Demetra, che da dieci anni realizza residenze artistiche, ha vinto per questo progetto il bando Sillumina promosso da Siae e MiBACT e ospiterà nove artisti fra settembre e ottobre in collaborazione con la Casa Laboratorio di Cenci.

Durante le attività del tirocinio formativo dei detenuti, l’associazione Demetra sta intensificando le proprie iniziative poiché il dato più evidente è che il beneficio più grande per i detenuti e per la società stessa viene, non solo dall’occupazione lavorativa come misura alternativa alla detenzione, ma dal contatto, durante l’attività, con altre persone.

Info e contatti: www.palmetta.it – associazione.demetra@gmail.com.