I Civita Writers al Castello Costaguti di Roccalvecce

24 Marzo 2018

Nel pomeriggio di venerdì 23 marzo 2018 il gruppo di scrittura dei Civita Writers di Bagnoregio ha effettuato il secondo vagabondaggio, dopo quello nella villa di Bonaventura Tecchi.

Questa volta la meta è stata il borgo di Roccalvecce – facente parte del territorio comunale di Viterbo – per visitare il Castello Costaguti, ospiti del giovane proprietario Giovangiorgio Afan de Rivera.

Il gruppo di studenti e aspiranti scrittori, provenienti da diversi paesi della Tuscia, guidati dal professor Emiliano Macchioni, ha potuto compiere un vero e proprio viaggio nella bellezza di un borgo fantasma della Tuscia, con la preziosa presenza dell’editore Davide Ghaleb e di Antonello Ricci della Banda del Racconto.

Il gruppo ha visitato i sentieri sottostanti al palazzo e le meravigliose stanze, da cui i Civita Writers partiranno per i propri percorsi di ispirazione che daranno vita al terzo libro del collettivo di scrittura, in uscita a giugno per l’editore Sette Città, dal titolo Le Case Narranti – Vagabondaggi nella Tuscia.

Gli organizzatori ringraziano Pietro Iannetta per le fotografie, tutti i presenti (tra cui alcuni turisti americani), i promotori di Italian Work Village e soprattutto Giovangiorgio Afan de Rivera che si sta impegnando attraverso un’abile operazione promozionale e imprenditoriale per la salvaguardia dell’identità di famiglia e di quello che viene considerato uno dei più bei castelli della Tuscia, a guardia della Valle del Tevere.

Una potente sinergia tra enti e associazioni che vede cooperanti vecchie e nuove generazioni del Viterbese. Un nuovo modo di raccontare il territorio attraverso la scrittura creativa.

Antonello Ricci ed Emiliano Macchioni

Roccalvecce di Viterbo con il Castello Costaguti.