natale

Cosa fare il giorno di Natale nella Tuscia

21 Dicembre 2017

Per molti, il giorno di Natale è sinonimo di tradizione, pranzo in famiglia, scambio di regali, tombolata e giochi di carte. Il clima solitamente rigido non invoglia più di tanto a uscir di casa. Ma se dopo un po’ ci si annoia e si vuol fare qualcosa di diverso? Ecco una serie di appuntamenti in programma proprio il 25 dicembre, per vivere un bel Natale nella Tuscia.

L’alternativa più gettonata è indubbiamente un giro per le numerose mostre visitabili in tutto il territorio (CLICCA QUI per leggere l’articolo di approfondimento). Un’offerta davvero ricca e variegata che spazia dall’arte all’archeologia, dalla fotografia ai presepi statici, tra cui segnaliamo: il Presepe nel Pozzo di Orvieto, giunto alla ventinovesima edizione, un allestimento con personaggi animati a grandezza naturale nei suggestivi ambienti del Pozzo della Cava, un vero gioiellino degno di visita; il percorso di presepi artigianali che si snoda attraverso i vicoli e le piazzette del centro storico di Vallerano, nell’ambito della manifestazione Vallerano Incantata, in cui il borgo cimino viene avvolto da una magica atmosfera natalizia; oppure i 100 presepi artigianali nel chiostro di Santa Maria della Quercia, a Viterbo, occasione per visitare lo splendido complesso rinascimentale.

A Viterbo per l’intera giornata di Natale – dalle ore 10 alle 23 – è sempre aperto il Caffeina Christmas Village, con le numerose attrazioni dislocate nel centro storico, tra cui la casa di Babbo Natale, il Teatro Incantato, il Villaggio degli Elfi, il Lago Ghiacciato, l’antica giostra collocata in Piazza San Lorenzo e soprattutto il presepe di 850 metri quadri allestito sui due piani nei sotterranei del Palazzo Papale: è stato candidato al Guinness World Records come presepe indoor più grande del mondo. Inoltre, passeggiando per Viterbo, se arrivate in Piazza Giuseppe Verdi vi imbatterete addirittura nella Macchina di Santa Rosa Fiore del Cielo: dopo Expo 2015 a Milano, l’opera di Arturo Vittori è stata nuovamente riproposta come attrazione natalizia in città.

Sempre il 25 dicembre è in programma una visita guidata della città a cura dell’Ufficio Turistico di Viterbo: il titolo del tour, con inizio alle ore 16, è Alla scoperta di Viterbo immersi nel mondo fatato di Babbo Natale. Un modo inusuale di scoprire bellezze e monumenti storici del capoluogo della Tuscia in un’atmosfera natalizia.

Il giorno di Natale è anche il primo giorno del Presepe Vivente di Corchiano, del quale va in scena la quarantottesima edizione. Novità di quest’anno è il ritorno degli allestimenti nel centro storico del paese e non più nel monumento naturale delle forre. Come sempre, la colonna sonora che accompagna la rappresentazione è firmata dal musicista Nicola Piovani, mentre la voce narrante è di un altro grande artista molto legato alla Tuscia: Gigi Proietti.

Molta attesa anche per il Presepe Vivente di Vetralla, organizzato dall’associazione Francis & Friends in collaborazione con la Pro Loco e il Comune, che si terrà nel centro storico e avrà la caratteristica di figuranti in costume ottocentesco. Il prestigio del presepe vetrallese si è ulteriormente accresciuto con la partecipazione di alcuni figuranti al concerto natalizio in Vaticano andato in scena alla Sala Paolo VI al cospetto di Papa Francesco e al fianco di artisti internazionali quali Annie Lennox, Patti Smith, Noa, Alex Britti, Al Bano, Enrico Ruggeri, Hevia, Lola Ponce e moltissimi altri.

Per gli amanti del gospel, da non perdere il concerto di Ananias “Markey” Montague & Salem Baptist Mass Choir a Ronciglione al Teatro Petrolini.

Molto particolare la sveglia che verrà data, nella mattina del 25 dicembre, agli abitanti di Piansano: a percorrere le vie del paese per consegnare regali c’è un inedito Babbo Natale a Cavallo, una delle iniziative del Natale a Piansano. Se invece volete spingervi all’estremo confine settentrionale della Tuscia e del Lazio, a Trevinano di Acquapendente vi aspetta un bellissimo Presepe in Piazza a grandezza naturale, tutto realizzato in legno e dipinto a mano. Degno di considerazione anche un salto a Capodimonte, per dare un’occhiata al Presepe Subacqueo e alla grande stella cometa collocata nelle acque del Lago di Bolsena.

Per i bambini e le famiglie, facendo un salto a Bassano Romano, ecco il Winter Park. il parco divertimenti invernale voluto e organizzato dal Comune di Bassano Romano e dall’Associazione Pro Loco presso il palazzetto dello sport: gonfiabili, area gioco per bambini fino a 3 anni, laboratorio di creatività natalizio, letture per bambini, spettacoli, musica, tornei di giochi natalizi, sport e tanto altro.