Dolcetto o scherzetto? Gli eventi di Halloween nella Tuscia

29 Ottobre 2017

Halloween, la festività di origine celtica celebrata la notte tra il 31 ottobre e il 1º novembre e fino ad alcuni anni fa diffusa principalmente negli Stati Uniti e nei paesi di cultura anglosassone, ha conosciuto negli ultimi anni un’espansione globale.

Caratteristica della festa è la simbologia legata alla morte e all’occulto, di cui è tipico il simbolo della zucca con intagliata una faccia sorridente o spaventosa e illuminata da una candela o una lampadina piazzata all’interno, derivato dal personaggio di Jack-O-Lantern. Anche i bambini sono tra i grandi protagonisti di Halloween, mascherandosi a tema e girando di casa in casa recitando la formula del trick-or-treat (“dolcetto o scherzetto?” in Italia).

Anche a Viterbo e provincia sono numerosi gli appuntamenti, per grandi e piccoli, in occasione di Halloween: ecco una panoramica di cosa c’è in programma nella serata del 31 ottobre 2017.

Cosa fare a Halloween nella Tuscia

Un luogo davvero speciale per vivere un’indimenticabile festa di Halloween è il Parco Cinque Sensi a piedi scalzi di Vitorchiano, che dal mattino fino a sera organizza una serie di iniziative “mostruose” rivolte ai bambini e anche ai più grandicelli. Un inusuale Halloween nel bosco tra zucche magiche, percorsi infestati, dolcetti e scherzetti e molto altro ancora con gli Artigiani dei Sensi, le terribili guide del bosco. Qui puoi leggere il programma completo.

A Viterbo tiene banco Onirica – Urban People Halloween Party in una location inedita e suggestiva: la chiesa sconsacrata dei SS. Giuseppe e Teresa, ex aula del Tribunale in Piazza Fontana Grande: un’atmosfera surreale tra acrobatic show, aerial hoop & pole dance, dj set, flash mob teatrali, giocolieri di fuoco, proiezioni e tanto altro. Clicca qui per saperne di più.

Ad Halloween non può mancare il cinema horror e The Art Republic Foundation Studio propone al Cinema Lux di Viterbo un’imperdibile Halloween Night con la proiezione, a biglietto unico, di ben due classici del brivido. Scopri quali sono!

Ad Acquapendente ecco Una notte al Museo della Città, una “spaventosa” visita guidata alle sale del Palazzo Vescovile e alle Carceri, in una suggestiva atmosfera tra luci e ombre, oltre a un avvincente caccia al tesoro per le famiglie tra i reperti del museo. Scopri qui come partecipare alla serata del 31 ottobre e anche all’appuntamento nel magico Bosco del Sasseto del 1° novembre. Per chi vuole scoprire le bellezze della cittadina fin dal pomeriggio, c’è anche la camminata guidata per la Giornata Nazionale del Trekking Urbano.

A Canepina la serata di Halloween assume un significato importante, quello della solidarietà. Per l’occasione, a conclusione delle Giornate della Castagna che hanno animato il paese cimino per tutto il mese di ottobre, si terrà una cena tipica in ognuna delle dieci cantine e il ricavato sarà devoluto a finalità benefiche.

A Sutri la festa di Halloween è una Notte Nera, con spettacoli a tema,  un percorso horror per bambini, live music, lancio delle lanterne, stand gastronomici e una paurosissima Zombie Walk.

Feste dedicate ai più piccoli sono in programma, tra le altre, a Castel Sant’Elia e a Valentano. Nella prima tutti in Piazza Regina Margherita fin dalle ore 16 con il percorso nel “Castello della Paura” e poi festa in maschera nella “Palestra degli Orrori” con tanto di cena, mentre nella seconda l’appuntamento è sempre a partire dalle 16 nella palestra comunale con gadget, musica ed elezione della miglior maschera.

Per quanto riguarda i locali, si segnala la festa di Halloween al Sand Glass Pub di Viterbo, Horrorscope con Luca Abati DJ al Caffè Grandori e la spaventosa serata Horror Vacui al Grandori Porta Romana!

Varchiamo i confini della provincia in direzione Roma ed ecco il Luna Park dell’Orrore ad Anguillara Sabazia, sulle rive del Lago di Bracciano. Una grande location con attrazioni, tunnel dell’orrore, spettacoli, magie, stand gastronomici a tema ecc.

E per concludere, una canzone degli Aqua intitolata proprio Halloween!