acquapendente

Acquapendente presenta il progetto turistico “La Gerusalemme Verde”


data: 28 marzo 2019

luogo: Teatro Boni (Piazza della Costituente 9), Acquapendente Vt

orario: 17.00

Giovedì 28 marzo 2019 alle ore 17.00, presso il Teatro Boni di Acquapendente, saranno presentati ufficialmente il progetto turistico innovativo La Gerusalemme Verde e la rete d’impresa Porta Francigena.

Il progetto, finanziato dalla Regione Lazio per la rete d’impresa Porta Francigena, ha visto coinvolte oltre 80 attività commerciali che si sono unite per dare vita ad una vera e propria rete coordinata dalla CNA Associazione di Viterbo e Civitavecchia attraverso la segretaria territoriale Luigia Melaragni. Far conoscere Acquapendente e il suo territorio ricco di tradizioni, storia e natura è l’obiettivo principale di questo progetto realizzato da Skylab Studios di Tarquinia, che raccoglie una strategia di marketing turistico altamente innovativa e composta da una serie di azioni rivolte alla promozione e alla divulgazione del territorio.

Attraverso il portale turistico www.acquapendente.online, sarà possibile scoprire tutti i segreti che nasconde il paese e vedere tutte le attività commerciali che hanno preso parte al progetto. Un portale con il quale poter pianificare la propria visita ad Acquapendente e prenotare una delle strutture ricettive. Nel sito web sarà possibile anche visitare i principali monumenti attraverso dei virtual tour a 360 gradi.

Ad accompagnare il turista in tutto il territorio un sistema di segnaletica interattiva, dotato di QR Code e chip NFC, grazie al quale è possibile ricevere informazioni in più lingue, essere geolocalizzato e assistito da un navigatore tra i vari punti del paese. Un’idea innovativa che vede l’accessibilità al primo posto grazie alle videoguide in LIS (Lingua Italiana dei Segni), pensate per un pubblico di non udenti, e ad un sistema di lettura del testo che permette di migliorare la leggibilità per chiunque abbia problemi di vista. Il software della segnaletica è stato inoltre impreziosito da una serie di virtual tour immersivi, che rendono i principali monumenti della città accessibili per chiunque, anche per i portatori di handicap.Il tutto mentre la segnaletica tiene conto delle distanze, tempistiche e delle calorie che si consumano andando a piedi da un punto all’altro del territorio.

Anche per i più piccoli la visita sarà emozionante grazie ad Aquesio, un simpatico bambino a cartone animati che sarà illustrato sulla segnaletica. Basterà scaricare un’app gratuita e puntare il “piccolo pellegrino” per vederlo prendere vita e parlare con i bambini, raccontando storie e aneddoti della Gerusalemme Verde. Una guida per i più piccoli che farà di Acquapendente una città altamente accessibile 24 ore su 24. Ogni turista, una volta giunto in uno degli info point della rete, riceverà un kit comprensivo di tutto il materiale necessario per iniziare la scoperta del territorio: una guida cartacea di 48 pagine, una mappa del territorio e del centro storico, una mappa tecnica per gli itinerari, una cartolina interattiva, la card di ambasciatore e un simpatico porta badge grazie al quale poter contenere i materiali informativi.

gerusalemme verde

Foto in alto: Mi.Ti. / Shutterstock.com



tel:

e-mail:

web:










Strutture Vicine

osteria-del-grillo Image

[21 km] Osteria del Grillo

L’ Osteria del Grillo, recentemente rinnovata nell’offerta enogastronomica e organizzativa, occupa storicamente a Orvieto una posizione di valore, grazie a un’ attività di ristorazione nata durante gli anni ’40.



Da vedere

pozzo-della-cava-orvieto Image

[20 km] Pozzo della Cava

ll complesso ipogeo del Pozzo della Cava di Orvieto è stato riportato alle luce tra il 1984 e il 2003 e reso fruibile soltanto con l’impegno della famiglia che ne è proprietaria, senza alcun contributo pubblico.

teatro-mancinelli-orvieto Image

[20 km] Teatro Mancinelli

Un percorso tra arte, storia e cultura alla scoperta dei segreti di un teatro ottocentesco. Il Teatro Mancinelli di Orvieto. Le porte del teatro sono aperte a tutti quei turisti e cittadini che, apprezzandolo come sede di programmazioni teatrali, sono desiderosi di conoscerne anche il profilo storico e artistico.

orvieto-underground Image

[20 km] Orvieto Underground

Un dedalo di grotte ipogee è nascosto nell’oscurità silenziosa della rupe di Orvieto. La particolare natura geologica del masso su cui sorge la città ha consentito agli abitanti, nel corso di tremila anni, di scavare un incredibile numero di cavità che si estendono, si accavallano, si intersecano al di sotto del tessuto urbano.