Alfonso talotta

Alfonso Talotta – “Tracciati Urbani, 1979-1980”


data: 15 novembre 2017

luogo: Auditorium Fondazione Carivit (Via Faul), Viterbo

orario: 16.30

Mercoledì 15 novembre 2017 alle ore 16.30, a Viterbo, presso l’Auditorium Fondazione Carivit del Centro Culturale di Valle Faul ci sarà la presentazione del catalogo Alfonso Talotta, Tracciati Urbani, 1979/1980.

La pubblicazione, realizzata con il contributo della Fondazione Carivit, è stata curata dalla casa editrice Davide Ghaleb ed è riccamente illustrata, con un elegante e pregevole bianco e nero, con foto e testi e presentazione di Gianni Garrera, critico d’ arte e docente di estetica teatrale presso la Scuola di Teatro del Teatro Stabile di Napoli.

L’incontro sarà così strutturato: saluti di Mario Brutti, presidente della Fondazione Carivit; proiezione di un video, della durata di circa 11 minuti, con immagini sia delle azioni che hanno portato alla realizzazione dei Tracciati Urbani che delle opere stesse, realizzato dalla giornalista Monica Di Lecce; intervento di Alfonso Talotta che attraverso curiosità, aneddoti e motivazioni più circostanziate narrerà tutta la vicenda riguardante questa sua particolare ricerca artistica; intervento del fotografo Francesco Biganzoli che racconterà alcune situazioni di quel periodo quando, poco dopo essere arrivato a Viterbo da Milano nel 1977, condivideva con alcuni artisti viterbesi tra cui, appunto, Talotta, progetti e idee; intervento del pittore Pino Fochesato che tra la fine degli anni ’70 e l’ inizio degli anni ’80 si è trovato spesso ad esporre con Alfonso Talotta che era alle sue prime mostre e che, soprattutto, è stato testimone attivo nella realizzazione di molti Tracciati Urbani, con il suo “Maggiolone” protagonista; intervento conclusivo del critico d’arte Gianni Garrera che con il consueto taglio filosofico apporterà nuovi significati e nuove argomentazioni sul tema dei Tracciati Urbani. Moderatrice la storica dell’ arte Maria Elena Piferi.



tel:

e-mail: info@ghaleb.it

web: www.ghaleb.it










Strutture Vicine

due-righe-book-bar Image

[0 km] Due Righe Book Bar

Situato nello storico quartiere di San Pellegrino, cuore medievale di Viterbo,  il Due Righe Book Bar è il luogo di incontro privilegiato per studenti, musicisti e artisti.

ristorante-il-molino Image

[0 km] Ristorante Il Molino

Nel centro storico di Viterbo, ai piedi del Palazzo Papale e a pochi passi dal celebre quartiere medioevale, Il Molino ti offre una vasta gamma di antipasti di terra della cucina tradizionale: bruschette, mix di affettati e formaggi, fritti misti e un’ottima mozzarella di bufala.

blitz-caffe Image

[0 km] Blitz Caffè

Blitz Caffè è una nuova idea di bar: birreria, tavola calda e fredda, cocktail bar e wine bar, il tutto racchiuso in unico contenitore in grado di soddisfare i gusti della propria clientela, dalla colazione mattutina fino a notte inoltrata.



Da vedere

viterbo-sotterranea Image

[0 km] Viterbo Sotterranea

Viterbo Sotterranea è composta da un reticolo di gallerie che si estendono sotto il centro storico e conducono fin oltre la cinta muraria. Per ora l’unico tratto percorribile si snoda per circa 250 metri disposti su due livelli sotto Piazza della Morte, rispettivamente a 3 e 10 metri di profondità.

museo-del-sodalizio-facchini-santa-rosa-viterbo Image

[0 km] Museo del Sodalizio Facchini di Santa Rosa

Il Museo del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa è stato istituito a Viterbo nel 1994. È ospitato presso la sede del Sodalizio in un edificio medievale al centro del caratteristico quartiere San Pellegrino.

polo-monumentale-colle-del-duomo-viterbo Image

[0 km] Polo Monumentale Colle del Duomo

Il Polo Monumentale Colle del Duomo, situato sull’omonima altura nel centro storico di Viterbo dove si sviluppò il nucleo più antico della città, comprende il Palazzo dei Papi, la Cattedrale di San Lorenzo e il Museo Colle del Duomo gestito da Archeoares.