teatro sociale amelia ameria festival

Ameria Festival: 6 weekend di musica, prosa e scoperta del territorio


data: dal 14 settembre al 27 ottobre 2019

luogo: Teatro Sociale (Via del Teatro), Amelia Tr

orario: 20.30

Ameria Festival è una rassegna di musica, prosa, arte e cultura, pensata per promuovere lo sviluppo economico e sociale della città. Articolata in sei fine settimana, presenta un cartellone originale con alcuni tra i più noti protagonisti delle scene nazionali e internazionali.

L’edizione 2019 sarà introdotta sabato 14 settembre da un’importante anteprima: lo spettacolo Viaggio sul filo, suite per pianoforte, voce recitante e immagini, che rievoca l’exploit del celebre funambolo francese Philippe Petit, che nel 1974 percorse un cavo d’acciaio teso a oltre 400 metri di altezza tra le Twin Towers di New York. Al pianoforte Andrea Pagani, compositore e musicista di fama mondiale, al contrabbasso Massimo Moriconi, regia di Andrea Anconetani, voce narrante Tommaso Arnaldi. L’incasso sarà devoluto a favore della ricerca scientifica sulle immunodeficienze primitive a cura dell’Associazione La Spes.

Venerdì 20 settembre il vero e proprio evento inaugurale, con La Bohème di Puccini, in un nuovo allestimento di Europa Musica, con artisti di livello internazionale, quali Maria Tommasi (Mimì), Angelo Fiore (Rodolfo), Pierluigi Dilengite (Marcello), Elisa Cenni (Musetta).

Sabato 21 settembre spazio alla prosa con Colpo di scena, brillante spettacolo diretto da Matteo Vacca con Mattia Borghese, Claudio Micheli, Alessandra Mozziconi, Gabriella Rossi.

Domenica 22 settembre, nella cornice del Chiostro Boccarini, La palomba alla leccarda, cena popolare a cura del club del Piccionaccio.

Venerdì 27 settembre splendida Serata mozartiana: il grande pianista Bruno Canino e l’Orchestra Europa Musica interpretano celebri capolavori del genio salisburghese.

Sabato 28 settembre Folklore cubano: famose melodie sudamericane rivisitate da due celebri artisti: il pianista Marcos Madrigal e la cantante Monica Marziota. Regia, disegno luci e video sono di Luis Ernesto Donaz.

Domenica 29 settembre, infine, Archeologia emozionante, visita guidata mattutina a Museo Archeologico, Terme romane, Domus di Palazzo Venturelli e… sito di produzione dei fichi farciti di Amelia.

Info e prevendite biglietti: Ufficio Turistico del Comune in Piazza Augusto Vera 8, contatti sotto indicati.



tel: 0744981453

e-mail: info@iat.amelia.tr.it

web: www.ameriafestival.it










Strutture Vicine

pub-al-55 Image

[18 km] Pub al 55

Nel caratteristico borgo di Acquasparta, proprio al numero 55 di via Colonna, c’è un locale accogliente, familiare e con ottima birra!

la-raffineria Image

[19 km] La Raffineria

Nato dalla tradizione gastronomica della Famiglia Alpini, questo nuovo locale è un compromesso fra modernità e tradizione, uno spazio polivalente difficile da collocare sotto una specifica categoria

trattoria-la-quercia-matta Image

[20 km] Trattoria La Quercia Matta

Un’atmosfera calda e accogliente resa ancor più suggestiva dalla quercia ultracentenaria che si erge al centro del giardino.



Da vedere

orte-sotterranea Image

[11 km] Orte Sotterranea

Orte Sotterranea è un percorso nei secoli dall’epoca etrusca ai giorni nostri, tra cunicoli di acquedotto, cisterne, colombaie, cantine e pozzi di neve. La gestione di apertura e visite è a cura dell’associazione Veramente Orte.

muvis-museo-del-vino-delle-scienze-agroalimentari Image

[20 km] MUVIS - Museo del Vino e delle Scienze Agroalimentari

Il MUVIS – Museo del Vino e delle Scienze Agroalimentari è inserito all’interno del vasto ed articolato complesso produttivo dei Conti Vaselli, situato nel cuore del borgo di Castiglione in Teverina, ovvero nella grande cantina distribuita su 6 piani (1° piano, piano terra e 4 piani sotterranei), non più in uso, che ha richiesto un esteso intervento di recupero edilizio.

basilica-san-francesco-alla-rocca Image

[29 km] Basilica di San Francesco alla Rocca

La Basilica di San Francesco alla Rocca è una delle più importanti chiese di Viterbo, all’interno del quale si trovano i sepolcri di due papi, Clemente IV e Adriano V. Proprietà del Ministero dei Beni e Attività Culturali e Turismo, dal dicembre 2014 è gestita dal Polo Museale del Lazio.