castellum aquarum poggio murella manciano

Castellum Aquarum e Vitozza, la Toscana da scoprire


data: 30 e 31 gennaio 2020

luogo: Manciano Gr / Sorano Gr

orario: 9.30

Due escursioni guidate alla scoperta dei tesori archeologici e naturalistici della bassa Toscana a cura di Caminante. Sono quelle in programma sabato 30 e domenica 31 gennaio 2021, condotte da Elisabetta Santarelli, archeologa e guida ambientale escursionistica abilitata.

Le mete dei due appuntamenti sono il sito archeologico di Castellum Aquarum a Poggio Murella, frazione di Manciano (GR) e quello di Vitozza, nel territorio comunale di Sorano (GR).

La guida si riserva la possibilità di modificare il percorso in base alle condizioni meteo e di sicurezza. Le escursioni sono all’aperto e si svolgeranno in piena sicurezza. La prenotazione è obbligatoria al numero o alla mail sotto indicati.

Escursione a Castellum Aquarum

Sabato 30 gennaio si parte con il Castellum Aquarum, una cisterna di epoca romana, in grado di rifornire, all’epoca della sua costruzione, un grande centro abitato. Immerso nella natura e nella tranquillità della campagna maremmana, oggi è un affascinante rudere con le sue 24 arcate che ricordano un grande criptoportico, testimone importante dell’architettura romana. La funzione dell’edificio rimane ancora in parte non svelata: infatti, se sappiamo che era una grande cisterna, non è stato ancora scoperto a cosa servisse una fornitura di acqua così abbondante proprio in quella zona. Durante il tragitto si avrà anche la possibilità di visitare una torre-mausoleo di età romana in opus reticulatum all’interno di un giardino privato.

Appuntamento alle ore 9.30 a Poggio Murella di Manciano (GR), di fronte alla Chiesa di San Giuseppe. Difficoltà: facile, adatta anche ai bambini (lunghezza circa 6 km). Durata circa 3 ore. Costo: 10 € a persona, gratuito per i bambini sotto i 10 anni Il percorso è prevalentemente su sentiero di bosco non mantenuto, possono esserci foglie, fango e sassi. Sono fortemente consigliate scarpe da trekking, abbigliamento ed attrezzatura adeguata, scorta d’acqua e voglia di camminare.

Escursione a Vitozza

Domenica 31 gennaio escursione a Vitozza, la città nascosta, il più vasto insediamento rupestre dell’Italia centrale. Abitata probabilmente fin dall’epoca etrusco- romana, Vitozza è stata edificata come cittadina nel medioevo, ma le sue grotte rupestri sono state abitate, adattate ad abitazioni, fino al ‘700. In epoca medioevale gli Aldobrandeschi costruirono su questo sperone tufaceo un castello, intorno al quale poi si sviluppò la città, di cui oggi ci rimangono le rovine, con almeno due rocche, due chiese ed una pieve. Il sito è immerso nella natura,  avvolto da vegetazione rigogliosa. In questo luogo sono ancora individuabili, nelle decine di grotte visitabili, quelli che furono gli spazi di vita usati dagli uomini fino a tempi non troppo lontani, il tutto in simbiosi con la natura.

Appuntamento alle ore 9.30 davanti al distributore di San Quirico di Sorano (GR). Difficoltà: facile, adatta anche ai bambini. Durata 3 ore circa. Costo: 10€ a persona, gratuito per i bambini sotto i 10 anni. Il percorso è prevalentemente su sentiero di bosco non mantenuto, possono esserci foglie, fango e sassi. Sono fortemente consigliate scarpe da trekking, abbigliamento ed attrezzatura adeguata, scorta d’acqua e voglia di camminare.

vitozza sorano gr



tel: 3498121735

e-mail: gterrosi@gmail.com

web: www.facebook.com/lab.caminante