“Cultura in Gradi”, si parla di scrittura e narrazione con Clementi, Manzini e Purgatori


data: 21 e 25 marzo, 16 maggio 2019

luogo: Complesso di Santa Maria in Gradi (Via Santa Maria in Gradi 4), Viterbo

orario:

Torna Cultura in Gradi all’Università della Tuscia di Viterbo. Il Dipartimento di Scienze Umanistiche, della Comunicazione e del Turismo (DISUCOM), con l’obiettivo di alzare la temperatura culturale di Viterbo e creare attenzione sulle diverse aree di ricerca e didattica attive in dipartimento, a partire da giovedi 21 marzo 2019 promuove e ospita una serie di incontri nell’aula magna
del complesso di Santa Maria in Gradi che affronteranno in particolare quest’anno il tema della scrittura e della narrazione in diversi contesti mediali e comunicativi con testimonianze professionali di qualità elevata.

Cultura in Gradi è una proposta aperta alla città, in particolar modo agli animatori culturali e del mondo dei media, ai docenti e agli studenti di tutte le scuole superiori per catalizzare l’attenzione del territorio sulla cultura – quest’anno sulla necessità vitale della narrazione – come alimento vitale quotidiano. “Con ‘Cultura in Gradi’, il dipartimento – afferma il professor Giovanni Fiorentino, direttore del DISUCOM – richiama l’attenzione sul processo creativo della scrittura e della narrazione che si iscrive nei diversi formati mediali, dalla musica, al giornalismo, al cinema, alle serie televisive, fino al medium della scrittura per eccellenza, il libro, che oggi vive ancora parte importante all’interno di un ecosistema mediale digitale. Con l’ingresso della Primavera, il nostro dipartimento si apre alla città, ai lettori, e a tutti gli appassionati della scrittura, incontrando autori che con la loro competenza e testimonianza operano con altissima qualità nel mondo della produzione e dell’animazione editoriale“.

Gli incontri si apriranno giovedi 21 marzo alle 11 con la presenza di Emidio Clementi, musicista e scrittore, voce, bassista e autore dei testi dei Massimo Volume. Seguirà poi lo scrittore Antonio
Manzini, regista e attore, tra l’altro creatore per Sellerio del vicequestore Rocco Schiavone. A chiudere gli incontri a maggio Andrea Purgatori, giornalista del Corriere della Sera, autore di inchieste e reportage importanti legati agli “anni di piombo” e allo stragismo, ma anche sceneggiatore di film ispirati alle sue stesse inchieste, come Il muro di gomma o Fortapàsc.

Nel primo incontro Emidio Clementi parlerà della propria esperienza personale di autore di testi per canzoni e, in maniera più ampia, di autore letterario, mostrando le differenze tra le tipologie di scritture destinate a usi sempre narrativi ma piuttosto diversi, evidenziando corrispondenze o differenze formali e contenutistiche.

Programma

Giovedì 21 marzo 2019 – ore 11
Emidio Clementi, musicista e scrittore
Introduce Stefano Pifferi
Scrivere per la musica. Scrivere per la letteratura

Lunedì 25 marzo 2019 – ore 15
Antonio Manzini, scrittore e regista
Introduce Rossella Cravero
Le parole segrete di Rocco Schiavone

Giovedì 16 maggio 2019 – ore 11
Andrea Purgatori, Giornalista, sceneggiatore e scrittore
Introduce Filippo Grazzini
Narrazioni civili



tel:

e-mail:

web: www.disucom.unitus.it










Strutture Vicine

due-righe-book-bar Image

[1 km] Due Righe Book Bar

Situato nello storico quartiere di San Pellegrino, cuore medievale di Viterbo,  il Due Righe Book Bar è il luogo di incontro privilegiato per studenti, musicisti e artisti.

ristorante-il-molino Image

[1 km] Ristorante Il Molino

Nel centro storico di Viterbo, ai piedi del Palazzo Papale e a pochi passi dal celebre quartiere medioevale, Il Molino ti offre una vasta gamma di antipasti di terra della cucina tradizionale: bruschette, mix di affettati e formaggi, fritti misti e un’ottima mozzarella di bufala.

blitz-caffe Image

[1 km] Blitz Caffè

Blitz Caffè è una nuova idea di bar: birreria, tavola calda e fredda, cocktail bar e wine bar; il tutto racchiuso in unico contenitore in grado di soddisfare i gusti della propria clientela, dalla colazione mattutina fino a notte inoltrata.



Da vedere

basilica-san-francesco-alla-rocca Image

[1 km] Basilica di San Francesco alla Rocca

La Basilica di San Francesco alla Rocca è una delle più importanti chiese di Viterbo, all’interno del quale si trovano i sepolcri di due papi, Clemente IV e Adriano V. Proprietà del Ministero dei Beni e Attività Culturali e Turismo, dal dicembre 2014 è gestita dal Polo Museale del Lazio.

museo-del-sodalizio-facchini-santa-rosa-viterbo Image

[1 km] Museo del Sodalizio Facchini di Santa Rosa

Il Museo del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa è stato istituito a Viterbo nel 1994. È ospitato presso la sede del Sodalizio in un edificio medievale al centro del caratteristico quartiere San Pellegrino.

viterbo-sotterranea Image

[1 km] Viterbo Sotterranea

Viterbo Sotterranea è composta da un reticolo di gallerie che si estendono sotto il centro storico e conducono fin oltre la cinta muraria. Per ora l’unico tratto percorribile si snoda per circa 250 metri disposti su due livelli sotto Piazza della Morte, rispettivamente a 3 e 10 metri di profondità.