“Ex-Fabrica”, la fotografia industriale di David Benedetti in mostra a Sutri


data: dal 9 febbraio al 3 marzo 2019

luogo: Irtus Gallery (Via Eugenio Agneni 16), Sutri Vt

orario: sabato 17.00-19.00 / domenica 10.30-12.30

Dal 9 febbraio al 3 marzo 2019 a Sutri, presso la Irtus Gallery in Via Eugenio Agneni 16, è aperta la mostra Ex-Fabrica, in cui sono esposte fotografie digitali di David Benedetti (stampa chimica su carta fotografica Fuji Crystal Archive DP II 30×40 cm) realizzate dal 2015 al 2018. L’inaugurazione della mostra, a cura di Tiziana Rivoni e David Benedetti, è in programma sabato 9 febbraio alle ore 17.00.

Ex-Fabrica è un estratto del lavoro fotografico di David Benedetti sulle fabbriche dismesse del distretto ceramico di Civita Castellana. Iniziato anni fa e ancora in corso, il progetto fotografico ha come tema i luoghi della nostra storia, delle nostre illusioni di grandezza del trascorso boom economico. Dal giorno in cui non sono state più operanti, le Fabriche vivono solo nelle carte dei giudici fallimentari e dei loro custodi e forse sui tavoli di progettisti che ridisegnano il territorio dando a questi spazi nuove destinazioni.

Ma prima che si decida la loro sorte definitiva continuano a vivere, dimenticate ma cariche di memoria, e lo fanno giorno per giorno, inondate dalla luce, bagnate dalla pioggia e soffiate dal vento, esponendosi alle intemperie che ne scoperchiano le coperture, e offrendo i loro spazi sterminati al silenzio, alle piante che coraggiose lì attecchiscono e, a stormi di piccioni che ne fanno dimora.

Strutture in cemento, in mattoni, in blocchi di tufo, dalla trascorsa gioventù e dal vigore fisico venuto meno, una volta cessata la loro funzione produttiva, appaiono spazi abbandonati e dimenticati. Abbandonati come i ricordi, che sono ancora lì a farsi fotografare. Spazi che si prestano alla contemplazione con le loro presenze di passate illusioni e di lavoro quotidiano.

Questa selezione di fotografie ci consente di avere un incontro fisico con questi spazi, di respirarne la dignità. Celebra la memoria e il lavoro di chi ci ha costruito la propria vita, ancora leggibile in alcuni ultimi gesti e in altri oggetti inesorabilmente abbandonati. Ci catapulta dentro e l’aria ferma vibra ancora per un’ultima, magari inutile, commozione.

 

David Benedetti Ex-Fabrica

David Benedetti Ex-Fabrica



tel:

e-mail: galleriairtus@gmail.com

web: www.irtusgallery.home.blog










Strutture Vicine

due-righe-book-bar Image

[22 km] Due Righe Book Bar

Situato nello storico quartiere di San Pellegrino, cuore medievale di Viterbo,  il Due Righe Book Bar è il luogo di incontro privilegiato per studenti, musicisti e artisti.

ristorante-il-molino Image

[22 km] Ristorante Il Molino

Nel centro storico di Viterbo, ai piedi del Palazzo Papale e a pochi passi dal celebre quartiere medioevale, Il Molino ti offre una vasta gamma di antipasti di terra della cucina tradizionale: bruschette, mix di affettati e formaggi, fritti misti e un’ottima mozzarella di bufala.

blitz-caffe Image

[22 km] Blitz Caffè

Blitz Caffè è una nuova idea di bar: birreria, tavola calda e fredda, cocktail bar e wine bar; il tutto racchiuso in unico contenitore in grado di soddisfare i gusti della propria clientela, dalla colazione mattutina fino a notte inoltrata.



Da vedere

museo-di-palazzo-doebbing-sutri Image

[0 km] Museo di Palazzo Doebbing

Il Vescovado di Sutri attesta le antiche radici cristiane della città sin dai primi secoli del Medioevo. Il palazzo vescovile risulta così essere il fulcro non soltanto religioso ma anche culturale ed artistico dell’intera città.

palazzo-giustiniani-bassano-romano Image

[4 km] Palazzo Giustiniani

Il Palazzo Giustiniani (o Villa Giustiniani Odescalchi), si trova a Bassano Romano, in provincia di Viterbo. Acquistato nel 2003 dallo Stato Italiano e proprietà del MIBACT, dal dicembre 2014 è gestito dal Polo museale del Lazio.

museo-archeologico-dell-agro-falisco-civita-castellana Image

[16 km] Museo Archeologico dell'Agro Falisco

Il Museo Archeologico dell’Agro Falisco ha sede nello splendido Forte Sangallo di Civita Castellana, costruito alla fine del XV secolo da Antonio da Sangallo il Vecchio, sullo sperone occidentale del pianoro civitonico, per volontà di papa Alessandro VI Borgia. A pianta pentagonale, con cinque bastioni, di cui tre muniti di cannoniere, è circondato da un fossato artificiale, tranne che sul lato nord.