festa del libro ebraico 2022 ferrara

A Ferrara la Festa del Libro Ebraico 2022


data: dal 15 al 18 settembre 2022

luogo: MEIS - Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah (Via Piangipane 81), Ferrara

orario: orari vari

Il rapporto tra ebraismo e immagine e il rinnovamento sono i temi della Festa del Libro Ebraico 2022. La tredicesima edizione è in programma dal 15 al 18 settembre al Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah di Ferrara (MEIS).

La manifestazione dedicata alla letteratura e alla cultura ebraica presenta un parterre di ospiti nazionali e internazionali. Tra loro il Premio Pulitzer Joshua Cohen, la fumettista israeliana Rutu Modan, la scrittrice per ragazzi Keren David e molti altri. In programma incontri con gli autori e workshop, un omaggio a Primo Levi e la presentazione di un progetto: una nuova casa per la Biblioteca Nazionale di Israele firmata dagli architetti Herzog & de Meuron.

Attraverso fumetti, graphic novel e antichi manoscritti illustrati si esplora il rapporto tra ebraismo e immagine. Un confronto con gli autori che, come afferma il direttore del MEIS Amedeo Spagnoletto, riflette su “questioni identitarie, necessità di autorappresentazione e sul potente equilibrio tra parole e disegni. Un’accoppiata che oltre a divertire e intrattenere permette spesso di esprimere l’ineffabile”. L’altro tema centrale della Festa del Libro Ebraico 2022 è il rinnovamento, parola scelta per omaggiare la Giornata Europea della Cultura Ebraica (18 settembre 2022) che conclude la festa.

Festa del Libro Ebraico 2022: ospiti ed eventi

Tra gli eventi in programma, la presentazione del libro I Netanyahu. Dove si narra un episodio minore e in fin dei conti trascurabile nella storia di una famiglia illustre con l’autore, il Premio Pulitzer Joshua Cohen, introdotto dalla traduttrice Claudia Durastanti. Una dissacrante e ironica riflessione su storia e conflitti culturali e religiosi degli ebrei americani e sulla vulnerabilità dei discorsi identitari (18 settembre, ore 18.00).

Da non perdere l’incontro con la grande fumettista israeliana Rutu Modan. Durante questo appuntamento si ripercorre la sua carriera e si indaga sul ruolo della graphic novel come strumento efficace per raccontare l’attualità. L’artista svela, dialogando con l’illustratore e visual storyteller Emanuele Rosso, alcune iniziative che la vedono impegnata da protagonista assieme alla Biblioteca Nazionale di Israele (15 settembre, ore 17.30). Un omaggio a tutto tondo è dedicato a Primo Levi, con una serie di libri dedicati a questa figura straordinaria.

Un ulteriore sguardo sul libro come oggetto si focalizza sulla Biblioteca Nazionale di Israele. La biblioteca nazionale dello Stato di Israele e punto di riferimento per gli ebrei di tutto il mondo. La nuova sede in via di ultimazione a Gerusalemme è stata progettata da Herzog & de Meuron. Il complesso architettonico ospiterà tutte le sue attività e i suoi tesori: manoscritti documenti, libri rari e miniature che raccontano secoli di storia degli ebrei in Italia e non solo (18 settembre, ore 12.00).

Per il programma completo e ulteriori informazioni rivolgersi ai contatti sotto indicati.

Foto © Maurizio Cinti fornita da Ufficio Stampa Lara Facco P&C



tel: 05321912039

e-mail: info@meisweb.it

web: www.meis.museum