andrea loreni funambolo

Il funambolo Andrea Loreni apre Civita Cinema


data: 19 giugno 2018

luogo: Piazza Cavour, Bagnoregio Vt

orario: 22.00

Andrea Loreni, uno dei funamboli più famosi del mondo, pronto a sfidare il vuoto tra i tetti di Bagnoregio. Appuntamento martedì 19 giugno 2018 in Piazza Cavour, alle ore 22. Loreni attraverserà la piazza su un cavo d’acciaio sospeso a oltre 10 metri di altezza, per una camminata nel cielo lunga circa 40 metri.

Con questo omaggio a Federico Fellini, che proprio a Bagnoregio scelse di girare il film Premio Oscar La strada, aprirà ufficialmente l’edizione 2018 del festival Civita Cinema. Il giorno dell’apertura sarà tutto dedicato a Fellini, che scelse Piazza Cavour per girare la scena dell’esibizione funambolica del Matto (interpretato da Richard Basehart).

Sono onorato di poter partecipare alla celebrazione di uno dei film più importanti della storia del cinema italiano – afferma Loreni, recordman italiano per la traversata del 2011 di 250 metri di
lunghezza a 90 metri di altezza tra i colli di Penna e Billi in Romagna – e l’occasione di camminare nel cielo in questo luogo meraviglioso mi emoziona ancora di più”.

Ospite di diverse trasmissioni televisive, tra cui Vertigo – Gli abissi dell’anima e Super Quark – Speciale Equilibrio, Loreni è statoprotagonista del video musicale di Niccolò Fabi per la canzone Solo un uomo, funambolo su cavo infuocato nella scena finale del film di Matteo Garrone Il racconto dei racconti, ha camminato sopra l’acqua o immerso nel verde delle montagne, per il cinema e la televisione, in piano e in pendenza, in silenzio o accompagnato da suoni che hanno vibrato insieme alla corda. Ha percorso chilometri su un cavo teso nei cieli di numerose città italiane, tra cui Torino, Bologna, Roma, Venezia, Firenze, Genova, Brescia, Trieste, e all’estero camminando nei cieli della Svizzera, della Serbia, in Israele e lo scorso agosto sopra il lago del Tempio di Sogen-ji in Giappone.

La seconda edizione di Civita Cinema, in programma a Bagnoregio dal 19 al 24 giugno, trasformerà per una settimana il piccolo borgo della Tuscia nel set di un festival innovativo – guidato dai due direttori Vaniel Maestosi e Glauco Almonte – che mette in vetrina la capacità del cinema di unire insieme ogni tipo di arte: fotografia, immagine, regia, recitazione, doppiaggio, montaggio, sceneggiatura, scenografia e molto altro.

Un meeting di addetti ai lavori e appassionati, che troveranno un palcoscenico ideale proprio nell’evento, dove sono in programma incontri, proiezioni, eventi speciali, presentazioni, anteprime, incontri con le star. Il Civita Cinema è stato fortemente voluto dal Comune di Bagnoregio ed è considerato uno dei momenti di massima valorizzazione di un territorio straordinario che è in cammino verso il riconoscimento UNESCO di Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

 



tel: 3334756408

e-mail: info@civitacinema.it

web: www.civitacinema.it










Strutture Vicine

ristorante-biccaba Image

[21 km] Ristorante Biccabà

Locale dal design impeccabile, essenziale e moderno, situato nel Centro Commerciale CineTuscia Village di Vitorchiano.

al-77 Image

[23 km] Al 77

Orlando e Manfredi vi invitano nel nuovo locale del centro storico a Viterbo, in via San Pellegrino, nel quartiere medievale.

totos-pub Image

[23 km] Toto's Pub

Il Toto’s Pub nasce nel 1989 con l’obiettivo di soddisfare le esigenze di tutti coloro che, dopo una giornata di lavoro, desiderano uscire per trovarsi in un ambiente accogliente e familiarizzante, bere e mangiare bene, incontrare volti nuovi.



Da vedere

muvis-museo-del-vino-delle-scienze-agroalimentari Image

[9 km] MUVIS - Museo del Vino e delle Scienze Agroalimentari

Il MUVIS – Museo del Vino e delle Scienze Agroalimentari è inserito all’interno del vasto ed articolato complesso produttivo dei Conti Vaselli, situato nel cuore del borgo di Castiglione in Teverina, ovvero nella grande cantina distribuita su 6 piani (1° piano, piano terra e 4 piani sotterranei), non più in uso, che ha richiesto un esteso intervento di recupero edilizio.

pozzo-della-cava-orvieto Image

[10 km] Pozzo della Cava

ll complesso ipogeo del Pozzo della Cava di Orvieto è stato riportato alle luce tra il 1984 e il 2003 e reso fruibile soltanto con l’impegno della famiglia che ne è proprietaria, senza alcun contributo pubblico.

orvieto-underground Image

[10 km] Orvieto Underground

Un dedalo di grotte ipogee è nascosto nell’oscurità silenziosa della rupe di Orvieto. La particolare natura geologica del masso su cui sorge la città ha consentito agli abitanti, nel corso di tremila anni, di scavare un incredibile numero di cavità che si estendono, si accavallano, si intersecano al di sotto del tessuto urbano.