il diritto di contare

Caffeina Integration Film Festival, 7 proiezioni per raccontare l’integrazione


data: dal 29 maggio al 3 luglio 2019

luogo: Teatro Caffeina (Via Cavour 9), Viterbo

orario: 21.00

Dal  29 maggio al 3 luglio 2019 Caffeina, con il sostegno della Regione Lazio, promuove il Caffeina Integration Film Festival presso la galleria del Teatro Caffeina di Viterbo, in Via Cavour 9.

Sette film in programma per raccontare l’impegno e la forza dell’integrazione, da Spike Lee ad Ang Lee, da Mario Caiano a Franco Brusati. I giorni che viviamo sono teatro di cambiamenti epocali e il tema dell’integrazione è al centro delle agende pubbliche: allo stesso modo, già da molti anni registi, artisti e cineasti si interrogano sul tema del diverso, del suo valore, e della necessità di riconoscersi fra donne e uomini, portatori di difficoltà, di diversità e anche di tante occasioni da costruire. Unendo allora mondi diversi e storie che collidono, nasce una proposta che mescola il grande cinema, l’incontro culturale e la voglia di costruire uno spazio collettivo fatto di rispetto, curiosità e scoperta reciproca, con sette proiezioni per entrare in mondi da scoprire, da discutere e da esplorare.

Si inizia mercoledì 29 maggio con BlacKkKlansman, il poliziesco del 2018 targato Spike Lee, ambientato nei profondi Stati Uniti infestati dal Ku Klux Klan e presentato a Viterbo da Eva Giovannini, giornalista Rai; il 5 giugno c’è Taking Woodstock, la pellicola firmata nel 2009 da Ang Lee che racconta l’origine divertente e inconsueta del più grande appuntamento musicale della storia, presentata a Viterbo dalla giornalista, scrittrice e intellettuale Flavia Perina. Alessandro Cozzolino, coach e scrittore, presenta il 7 giugno Il diritto di contare (nella foto), il film di Theodore Melfi che racconta l’impegno delle tre scienziate afroamericane che contribuirono ai successi della NASA, mentre Gianluca Nicoletti, giornalista della carta stampata e della radio, il
13 giugno sarà in galleria per accompagnare lo humor e il divertimento de I racconti di Viterbury, la pellicola brillante del 1973 diretta da Mario Caiano, una provocazione che nasconde un senso profondo da afferrare e da cogliere.

Giorgio Nisini, docente, scrittore e direttore artistico di Emporio Letterario Caffeina presenta il 20 giugno La paura mangia l’anima, il lavoro del 1974 diretto da Rainer Werner Fassbinder che narra una impegnativa storia di integrazione familiare nella Germania della guerra fredda; il 28 giugno è il turno di un grande classico con L’odio, il capolavoro del 1995 di Mathieu Kassovitz con Vincent Cassel, abitante delle dure banlieues parigine, presentato dallo scrittore Giuseppe Culicchia. Ultimo grande appuntamento quello del 3 luglio: Pane e Cioccolata, film del 1973 sceneggiato e diretto da Franco Brusati, con protagonista l’indimenticabile Nino Manfredi, italiano emigrato in Svizzera e presentato a Viterbo da Virginio Palazzo.

Tutti gli appuntamenti prevedono l’inizio alle ore 21 e sono ad ingresso gratuito fino a esaurimento posti; alla proiezione seguirà un momento di dibattito con i moderatori della serata.

Programma

Mercoledì 29 maggio – ore 21.00
Eva Giovannini (giornalista Rai) presenta
BlacKkKlansman. Infiltrarsi nell’odio di Spike Lee (2018)

Mercoledì 5 giugno – ore 21.00
Flavia Perina (giornalista) presenta
Taking Woodstock di Ang Lee (2009)

Venerdì 7 giugno – ore 21.00
Alessandro Cozzolino (coach, scrittore) presenta
Il diritto di contare di Theodore Melfi (2016)

Giovedì 13 giugno – ore 21.00
Gianluca Nicoletti (giornalista) presenta
I racconti di Viterbury. Le più allegre storie del ‘300 di Mario Caiano (1973)

Giovedì 20 giugno – ore 21.00
Giorgio Nisini (scrittore) presenta
La paura mangia l’anima di Rainer Werner Fassbinder (1974)

Venerdì 28 giugno – ore 21.00
Giuseppe Culicchia (scrittore) presenta
L’odio di Mathieu Kassovitz (1995)

Mercoledì 3 luglio – ore 21.00
Virginio Palazzo presenta
Pane e cioccolata di Franco Brusati (1973)



tel: 0761342681

e-mail: ufficiostampa@caffeinacultura.it

web: www.caffeinacultura.it










Strutture Vicine

blitz-caffe Image

[0 km] Blitz Caffè

Blitz Caffè è una nuova idea di bar: birreria, tavola calda e fredda, cocktail bar e wine bar; il tutto racchiuso in unico contenitore in grado di soddisfare i gusti della propria clientela, dalla colazione mattutina fino a notte inoltrata.

ristorante-il-molino Image

[1 km] Ristorante Il Molino

Nel centro storico di Viterbo, ai piedi del Palazzo Papale e a pochi passi dal celebre quartiere medioevale, Il Molino ti offre una vasta gamma di antipasti di terra della cucina tradizionale: bruschette, mix di affettati e formaggi, fritti misti e un’ottima mozzarella di bufala.

al-77 Image

[1 km] Al 77

Orlando e Manfredi vi invitano nel nuovo locale del centro storico a Viterbo, in via San Pellegrino, nel quartiere medievale.



Da vedere

museo-del-sodalizio-facchini-santa-rosa-viterbo Image

[0 km] Museo del Sodalizio Facchini di Santa Rosa

Il Museo del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa è stato istituito a Viterbo nel 1994. È ospitato presso la sede del Sodalizio in un edificio medievale al centro del caratteristico quartiere San Pellegrino.

viterbo-sotterranea Image

[0 km] Viterbo Sotterranea

Viterbo Sotterranea è composta da un reticolo di gallerie che si estendono sotto il centro storico e conducono fin oltre la cinta muraria. Per ora l’unico tratto percorribile si snoda per circa 250 metri disposti su due livelli sotto Piazza della Morte, rispettivamente a 3 e 10 metri di profondità.

polo-monumentale-colle-del-duomo-viterbo Image

[0 km] Polo Monumentale Colle del Duomo

Il Polo Monumentale Colle del Duomo, situato sull’omonima altura nel centro storico di Viterbo dove si sviluppò il nucleo più antico della città, comprende il Palazzo dei Papi, la Cattedrale di San Lorenzo e il Museo Colle del Duomo gestito da Archeoares.