la voce della terra 2021 salvador sobral

La Voce della Terra 2021, musica e cultura in Umbria


data: dal 30 luglio al 4 agosto 2021

luogo: Scheggino e Spoleto Pg

orario: 21.00

Giunto alla terza edizione, La Voce della Terra 2021 è un evento in Umbria promosso dall’associazione Visioninmusica per mantenere viva l’attenzione sulla Valnerina e sui suoi borghi, in particolare quelli colpiti dal terremoto.

Attraverso il suo programma musicale e culturale, La Voce della Terra 2021 vuole aprire inoltre lo sguardo su nuovi orizzonti di sviluppo responsabile e maggior qualità nell’offerta turistica integrata. Attenta da sempre all’innovazione e alla contaminazione tra generi artistici, Visioninmusica, diretta da Silvia Alunni, propone progetti e spettacoli che si caratterizzano per il coinvolgimento di molteplici forme d’arte, per l’impronta fortemente contemporanea e per la valorizzazione dei migliori spunti creativi di nuove generazioni di artisti.

Ed è proprio grazie alla sua natura interdisciplinare e innovativa che il programma di eventi volti all’intrattenimento musicale, all’approfondimento e allo scambio culturale pensato per i borghi di Scheggino e Sant’Anatolia di Narco e per la città di Spoleto, rappresenta un prezioso strumento in grado di promuovere e raccontare un intero territorio, i suoi valori, le sue risorse, la sua natura.

pilar ilaria patassini

Ilaria Pilar Patassini / Foto da Visioninmusica.com.

La Voce della Terra 2021 – Gli artisti

Sono tre i concerti in programma a La Voce della Terra 2021. Si parte venerdì 30 luglio a Scheggino con Salvador Sobral (nella foto in alto, da Visioninmusica.com) in Bpm. Straordinario talento, nato a Lisbona ma formatosi negli Stati Uniti e a Barcellona, Sobral si è stabilito in Portogallo dalla fine del 2014 per dar vita a numerosi progetti musicali, collaborando con i protagonisti della scena jazz nazionale. Ha cominciato come cantautore e ha intrapreso un percorso artistico ispirandosi a figure come quella di Chet Baker, subendo il fascino della bossa nova e dei dolci suoni dell’America Latina. Ha vinto l’Eurovision Song Contest 2017 ed è stato finalista nell’edizione 2018 accanto al suo idolo Caetano Veloso.

Sempre a Scheggino, sabato 31 luglio è la volta della cantautrice romana Pilar – nome d’arte di Ilaria Patassini – che presenta Luna in ariete, il suo quarto album di inediti. Un album con brani che mettono al centro una vocalità più asciutta e un suono narrante, crepuscolare e nudo. Il suo percorso artistico si intreccia da sempre con il jazz, la canzone d’autore e la poesia. Nei suoi brani Pilar parla anche di amore, di maternità, di Italia e di attualità.

Il 4 agosto a Spoleto protagonisti Mario Tozzi ed Enzo Favata in Mediterraneo: le radici di un mito. Un’affascinante lezione-concerto, un film senza immagini, fatto di parole e suoni, nel quale prendono forma paesaggi arcaici, mitologia e scienza. Mario Tozzi, scienziato, ricercatore presso il CNR, noto volto televisivo, ha condotto studi sull’evoluzione geologica del Mediterraneo centro-orientale. Enzo Favata è un apprezzato sassofonista nel panorama jazz internazionalei. Abilissimo con l’elettronica dal vivo, elabora le sonorità dei suoi sassofoni, clarinetti e strumenti etnici, creando magiche atmosfere sonore sulle quali scorre il racconto di Mario Tozzi.

mario tozzi enzo favata la voce della terra 2021

Mario Tozzi ed Enzo Favata / Foto da Visioninmusica.com.

La Voce della Terra 2021 – Programma

Venerdì 30 luglio – ore 21.00
Scheggino (PG), Piazza Carlo Urbani
Salvador Sobral in Bpm
Salvador Sobral, voce
Max Agnas, pianoforte
André Santos, chitarra
André Rosinha, contrabbasso
Bruno Pedroso, batteria
Ingresso libero

Sabato 31 luglio – ore 21.00
Scheggino (PG), Piazza Carlo Urbani
Pilar in Luna in Ariete
Ilaria Pilar Patassini, voce
Federico Ferrandina, chitarre
Andrea Colella, contrabbasso e basso
Alessandro Marzi, batteria
Ingresso libero

Mercoledì 4 agosto – ore 21.00
Spoleto (PG), cortile di Palazzo Collicola
Mario Tozzi & Enzo Favata in Mediterraneo: le radici di un mito
Mario Tozzi, voce narrante
Enzo Favata, sassofoni, clarinetti, elettronica
Ingresso 10 euro

scheggino pg

Scheggino (PG) / Foto: Wikipedia.

La Voce della Terra 2021 – Le visite guidate

Nell’ambito di La Voce della Terra 2021 sono in programma visite guidate in Valnerina nelle stesse giornate dei concerti. Le visite sono condotte da guide turistiche abilitate, nel rispetto delle norme di prevenzione anti Covid-19 (massimo 20 persone, prenotazione obbligatoria, uso della mascherina). La Valnerina è un’area incredibilmente ricca non solo dal punto di vista naturalistico. Racchiude infatti anche inestimabili tesori artistici, tra borghi turriti, pregevoli chiese, antiche abbazie.

Questo il programma:
30 luglio, ore 17.30 – Visita a Vallo di Nera e Scheggino
31 luglio, ore 17.15 – Visita a Sant’Anatolia di Narco e Castel San Felice
4 agosto, ore 17.15 – Visita a Spoleto.

Ogni visita dura 1 ora e 30 minuti circa. Costo 15 euro a persona, gratuito per bambini fino a 12 anni. Prenotazione obbligatoria al numero 328.6864297 (attivo con orario 10.00-13.00 – 16.00-19.00).

Inoltre, ogni giorno alle ore 16.00 è possibile effettuare una visita guidata con prenotazione obbligatoria al Museo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco (chiamare lo 0744.432714 da lunedì a venerdì ore 10.00-12.00). Uno spazio che accoglie tracce di cultura materiale, testimonianze multimediali e cenni d’interpretazione.



tel: 0744432714

e-mail: info@visioninmusica.com

web: www.visioninmusica.com