Di Lunedì. Incontri sul restauro nella Tuscia


data: 8 e 10 maggio 2017

luogo: Fondazione Carivit e Università della Tuscia, Viterbo

orario: 17.00

I Laboratori di Restauro dell’Università della Tuscia e il Sistema Museale di Ateneo presentano le ultime due conferenze del ciclo Di Lunedì. Incontri sul restauro nella Tuscia.

Si conclude, con questi due appuntamenti, la seconda edizione degli incontri sul restauro nella Tuscia curati da Maria Ida Catalano e Paola Pogliani con la collaborazione di Vera Anelli.

Lunedi 8 maggio, alle ore 17, nella sala assemblee della Fondazione Carivit a Palazzo Brugiotti (Via Cavour 67, Viterbo), gli studenti del terzo anno del corso di laurea magistrale in Conservazione e Restauro dell’Ateneo della Tuscia. Sofia Annarilli, Maria Rosaria Caira, Erminia Censori, Francesca Groppi, Giorgia Porcu, Davide Vigliotti, intervisteranno la professoressa Maria Andaloro sui temi del restauro e della conservazione, mettendo in luce l’originalità del pensiero della studiosa. Si discuterà di storia dell’arte partendo dalla materia delle opere ed attraverso l’esperienza dei cantieri, considerando pure il valore conoscitivo della documentazione grafica e fotografica. Si affronterà quindi la questione etica, mentre verranno esaminate le istanze devozionali ed antropologiche, che la cultura del restauro mette in campo, anche in riferimento a paesi e linguaggi diversi dai nostri. Ne emergerà un orizzonte particolarmente ampio e stimolante che, recuperando la lezione dei padri fondatori, in particolare l’eccezionale contributo di Cesare Brandi, trova la sua vitalità produttiva grazie all’intensità di una voce militante, impegnata a trasmettere al futuro un’officina di pensieri, azioni ed opere coralmente condivisi.

Mercoledi 10 maggio, alle ore 17, negli ambienti del Sistema Museale di Ateneo, presso il Complesso di Santa Maria in Gradi, Michele Benucci presenterà i busti reliquiari in legno dorato e dipinto, riconducibili dal XVI al XIX secolo, provenienti dal Museo del Colle del Duomo, restaurati dai docenti Cristina Caldi e Sara Scioscia e dagli studenti del corso di laurea magistrale in Conservazione e Restauro dell’Ateneo della Tuscia. Nell’occasione, i pregiati manufatti verranno esposti per essere esaminati dai visitatori in modo inconsueto. I busti verranno infatti proposti al pubblico secondo diversi punti di vista, allo scopo di restituire con la struttura, il retro e i profili, gli aspetti decorativi, artistici e devozionali.



tel:

e-mail:

web: www.unitus.it










Strutture Vicine

blitz-caffe Image

[0 km] Blitz Caffè

Blitz Caffè è una nuova idea di bar: birreria, tavola calda e fredda, cocktail bar e wine bar; il tutto racchiuso in unico contenitore in grado di soddisfare i gusti della propria clientela, dalla colazione mattutina fino a notte inoltrata.

ristorante-il-molino Image

[1 km] Ristorante Il Molino

Nel centro storico di Viterbo, ai piedi del Palazzo Papale e a pochi passi dal celebre quartiere medioevale, Il Molino ti offre una vasta gamma di antipasti di terra della cucina tradizionale: bruschette, mix di affettati e formaggi, fritti misti e un’ottima mozzarella di bufala.

al-77 Image

[1 km] Al 77

Orlando e Manfredi vi invitano nel nuovo locale del centro storico a Viterbo, in via San Pellegrino, nel quartiere medievale.



Da vedere

museo-del-sodalizio-facchini-santa-rosa-viterbo Image

[0 km] Museo del Sodalizio Facchini di Santa Rosa

Il Museo del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa è stato istituito a Viterbo nel 1994. È ospitato presso la sede del Sodalizio in un edificio medievale al centro del caratteristico quartiere San Pellegrino.

viterbo-sotterranea Image

[0 km] Viterbo Sotterranea

Viterbo Sotterranea è composta da un reticolo di gallerie che si estendono sotto il centro storico e conducono fin oltre la cinta muraria. Per ora l’unico tratto percorribile si snoda per circa 250 metri disposti su due livelli sotto Piazza della Morte, rispettivamente a 3 e 10 metri di profondità.

polo-monumentale-colle-del-duomo-viterbo Image

[0 km] Polo Monumentale Colle del Duomo

Il Polo Monumentale Colle del Duomo, situato sull’omonima altura nel centro storico di Viterbo dove si sviluppò il nucleo più antico della città, comprende il Palazzo dei Papi, la Cattedrale di San Lorenzo e il Museo Colle del Duomo gestito da Archeoares.