Hotel Supramonte Fabrizio De André

Omaggio a Fabrizio De André a Ronciglione con gli Hotel Supramonte


data: 19 ottobre 2019

luogo: Teatro Ettore Petrolini (Via Sutri 1), Ronciglione Vt

orario: 21.00

Gli Hotel Supramonte aprono il loro nuovo tour teatrale e la stagione 2019-20 del Teatro Ettore Petrolini di Ronciglione con il concerto Omaggio a Fabrizio De André. Madrina e presentatrice d’onore l’attrice Monica Guerritore.

Gli Hotel Supramonte sono una band viterbese nata nel marzo 2013 e riconosciuta ufficialmente dalla Fondazione De André. Gli Hotel Supramonte si distinguono nel panorama musicale per l’intensa interpretazione incentrata sulle emozioni che l’artista genovese ha racchiuso nelle sue canzoni.

Il loro concerto è un’occasione per viaggiare insieme tra le parole e le note di uno dei più grandi poeti in musica del ‘900, per chiudere gli occhi e lasciarsi trasportare, per ricercare nuovi significati e vivere il passato nel presente. La missione è emozionare il pubblico interpretando senza scadere nell’imitazione. Il loro non è un semplice concerto, ma un’esperienza da vivere.

Obiettivo principale del progetto musicale è ridare – per quanto possibile – “vita musicale” all’indimenticabile Fabrizio De André, patrimonio cantautoriale di inestimabile valore. Ed è la passione il motore che muove gli Hotel Supramonte: una passione vera, che trascende dalla voglia di palcoscenici, che porta a lavorare su dettagli apparentemente insignificanti o secondari. La domenica delle salme, Disamistade, Il pescatore, Giugno ’73, La guerra di Piero, Bocca di rosa, Créuza de ma’, La canzone di Marinella, Dolcenera: brani più noti e “chicche” particolari del grande artista genovese vengono reinterpretati dagli affiatati musicisti della band, uniti nel dare corpo a concerti tutt’altro che prevedibili e scontati, nel loro dipanare scalette assolutamente variegate.

Rigore ed emozione, cuore e ragione si ritrovano e camminano assieme, per dare vita ad una dimensione musicale che vada oltre il canonico “tributo” e cerchi di riproporre, nella miglior maniera possibile, le atmosfere e le sensazioni sinestetiche proprie del “canzoniere deandreiano”. Il concerto è organizzato in collaborazione con AR Spettacoli di Alessandro Rossi.

Gli Hotel Supramonte sono Luca Cionco (voce, chitarra), Edoardo Fabbretti (batteria, percussioni), Glauco Fantini (basso, cori), Massi Pioppi (pianoforte, cori), Antonello Pacioni (chitarra, mandolino, bouzouki), Fisandro Famiani (fisarmonica), Simone Temporali (tastiere, moog, flauto, percussioni, cori), Eleonora Giosuè (violino, cori)

Biglietti disponibili anche online su Ciaotickets. Intero 15 euro, ridotto 11 euro (studenti, minori di 12 anni e over 70).

Servizio navetta gratuito da Piazza Principe di Napoli e Piazza Vittorio Emanuele.



tel: 3669731522

e-mail: istituzioneteatro@libero.it

web:










Strutture Vicine

ristorante-biccaba Image

[18 km] Ristorante Biccabà

Locale dal design impeccabile, essenziale e moderno, situato nel Centro Commerciale CineTuscia Village di Vitorchiano.

ristorante-il-molino Image

[18 km] Ristorante Il Molino

Nel centro storico di Viterbo, ai piedi del Palazzo Papale e a pochi passi dal celebre quartiere medioevale, Il Molino ti offre una vasta gamma di antipasti di terra della cucina tradizionale: bruschette, mix di affettati e formaggi, fritti misti e un’ottima mozzarella di bufala.

al-77 Image

[18 km] Al 77

Orlando e Manfredi vi invitano nel nuovo locale del centro storico a Viterbo, in via San Pellegrino, nel quartiere medievale.



Da vedere

museo-di-palazzo-doebbing-sutri Image

[5 km] Museo di Palazzo Doebbing

Il Vescovado di Sutri attesta le antiche radici cristiane della città sin dai primi secoli del Medioevo. Il palazzo vescovile risulta così essere il fulcro non soltanto religioso ma anche culturale ed artistico dell’intera città.

palazzo-giustiniani-bassano-romano Image

[8 km] Palazzo Giustiniani

Il Palazzo Giustiniani (o Villa Giustiniani Odescalchi), si trova a Bassano Romano, in provincia di Viterbo. Acquistato nel 2003 dallo Stato Italiano e proprietà del MIBACT, dal dicembre 2014 è gestito dal Polo museale del Lazio.

museo-archeologico-dell-agro-falisco-civita-castellana Image

[15 km] Museo Archeologico dell'Agro Falisco

Il Museo Archeologico dell’Agro Falisco ha sede nello splendido Forte Sangallo di Civita Castellana, costruito alla fine del XV secolo da Antonio da Sangallo il Vecchio, sullo sperone occidentale del pianoro civitonico, per volontà di papa Alessandro VI Borgia. A pianta pentagonale, con cinque bastioni, di cui tre muniti di cannoniere, è circondato da un fossato artificiale, tranne che sul lato nord.