Ottobre @ Mishima


data: Mese di ottobre

luogo: Via del Tribunale, 9 - Terni

orario: Ore 21/22.00

Torna l’autunno e, fortunatamente, anche la programmazione del Mishima che anche per il mese di ottobre ha organizzato numerose serate dedicate alla musica di grande qualità, alla letteratura e al puro divertimento!

Serate live esclusive, come è nel carattere del locale, e collaborazioni con vari soggetti del territorio, garantiscono appuntamenti imperdibili e altissimo livello.

Il programma:

Giovedì 5 ottobre – ore 22
The Burning Hell (Canada)
Abili narratori e maestri delle contaminazione, The Burning Hell arrivano con il loro folk cabaret dal Canada per presentare il nuovo disco “Revival Beach”, concept album apocalittico che ha la fine del mondo come filo conduttore, anticipato dal singolo “Friend Army” e dal suo video girato alle isole Far Oer. In dieci anni di attività la band si è trasformata innumerevoli volte, partendo dal solo project di Mathias Kom fino a diventare un sestetto, ha trovato adesso la sua dimensione in una formazione a tre che esalta la capacità di spaziare dal jangly garage rock alle ballate anni ’50.

Venerdì 6 ottobre – ore 20
Mishima 60
La psichedelia in ogni forma, i colori pastello, gli occhiali e l’abbigliamento dell’epoca, ma soprattutto la musica che ha contraddistinto un’epoca. Selezione musicale affidata a Tiziano Ribiscini e ai suoi migliori vinili. Dress code non obbligatorio, ma decisamente necessario.

Sabato 7 ottobre – ore 22
Boda Trio (Ex The rust and the fury)
Daniele Rotella è musicista operaio, un chitarrista che ha fatto del suo strumento, sia in versione elettrica che acustica, una questione di vita. E’ il leader dei “The Rust And The Fury”, band rock perugina amata e dileggiata dalla critica. Due dischi alle spalle con etichette del calibro di La Fame Dischi (il primo) e la prestigiosa Woodworm Label (il secondo). Sotto il nome di Boda debutta con un album maturo registrato in solitaria. Undici canzoni sussurrate dal bosco, protagonista indiscusso dell’intera opera. Un viaggio tra luoghi sonori evocativi e istantanee di vissuto. Al Mishima con la sua nuova formazione in trio.

Mercoledì 11 ottobre – ore 18.30
Psicologia Umbria Festival
Aperitivo Psicologico con “Il Maestro e Margherita”
Il Mishima ospita una tappa dello Psicologia Umbria Festival in collaborazione con l’Ordine Psicologi Umbria. Un tardo pomeriggio con aperitivo psicologico dedicato alla rilettura in chiave psicologica dei grandi classici della letteratura. In questo caso ci occuperemo del famoso romanzo russo “Il Maestro e Margherita” di Michail Bulgakov. Lo faremo insieme a Rosella De Leonibus esplorando i sentieri della nostra parte ombra.

Giovedì 12 ottobre – ore 22
Lail Arad (Gran Bretagna) + JF Robitaille (Canada)
Dopo il successo del precedente tour italiano(ben 15 date da Nord a Sud), ritornano a distanza di un anno Lail Arad e Jf Robitaille. Due diversi set nella stessa serata con Lail e Jf che si scambiano i ruoli. Da Londra Lail Arad, classe 83, una delle voci più interessanti della nuova scena indie folk britannica. Influenzata da Cat Stevens, Leonard Cohen e Lou Reed, presenterà il suo nuovissimo album “Onion”. Jf Robitaille, canadese, ripercorre le orme di Dylan, Lennon, fino ad arrivare ai Temptations. Folk Pop di matrice 60s. “Palace Blues”, terzo album dell’artista di Montreal, si è già ritagliato un posto importante nella critica di settore.

Venerdì 13 ottobre – ore 21.30
UmbriaLibri presenta “E Buonanotte” di Daniele Doesn’t Matter
UmbriaLibri, il festival dedicato alla promozione dell’editoria e della lettura in Umbria, fa tappa quest’anno al Mishima. L’appuntamento è con Daniele Doesn’t Matter e il suo “E Buonanotte” (Mondadori 2017), un romanzo originale e divertente, immerso nella cultura giovanile del web. E’ la storia di un ragazzo che non voleva dormire, perché realizza che in una vita media di 80 anni, ne viviamo appena 53, se consideriamo il tempo speso a letto. È questo il pensiero che tormenta Luca Ramelli, un’ossessione che lo conduce a realizzare il suo più grande sogno. Conduce Daniele Giacchetta, autore per la radio e la tv.

Sabato 14 ottobre – ore 22
Gabby Young and Other Animals (Gran Bretagna)
Verrebbe da definirla una predestinata, l’inglese Gabby Young, precoce suonatrice di pianoforte, sassofono e violino e appena dodicenne una delle più giovani cantanti di sempre ad entrare nel National Youth Choir. E’ pura grazia pop e delizia soul con quel mood di Duke Ellington e quell’aroma Gipsy Folk, a rendere il tutto ancora più irresistibile. Torna in Italia con la band al completo per un live allegro, colorato e festante.

Giovedì 19 ottobre – ore 22
Naomi Wachira (USA)
Premiata nel 2013 come “Best Folk Singer” in Seattle, Naomi Wachira è una artista di formidabile talento. Forte presenza sul palco, storytelling e sorriso duraturo, come evidenzia Seattle Music Insider. Dall’infanzia a Nairobi (Kenya) fino alla sua casa nel Northwest degli Usa passando per Tracy Chapman e l’attivista sudafricana Miriam Makeba, la musica e il songwriting di Naomi fondono armonie che attraversano continenti e culture. Presenterà in set solo il suo ultimo album “Song of Lament”.

Venerdì 20 ottobre – ore 20
Mostra d’arte: Alessio Luzzi
Ogni mese una nuova mostra d’arte che abbellirà le pareti del locoale. Ospite a ottobre sarà l’action painting Alessio Luzzi. Come ogni artista che esporrà al Mishima, anche Luzzi realizzerà qualcosa di speciale per il locale. La sua mostra si comporrà così di cose vecchie e cose nuove appositamente pensate per questa occasione. Apertura mostra con aperitivo e selezione musicale di Tiziano Ribiscini.

Sabato 21 ottobre – ore 22
The Cotillon (USA)
Da New York City arrivano in Italia per soli quattro concerti, di cui uno proprio qui al Mishima, i Cotillon di Jordan Corso. Un super frullato tra Beck e certi scazzi anni ’90 di memoria Pavement, ma anche un pizzico di surf-rock condito da shoegaze e fuzz pop. Corso prende ispirazione per scrivere i suoi brani dalla new wave francese, dalla letteratura giapponese (..) e dalle relazioni d’amore nelle grandi città. Ha stretto un forte legame con Los Angeles e San Francisco, dove ha trovato ospitalità per l’uscita del nuovo disco “The afternoons”, pubblicato da Burger Records.

Domenica 22 ottobre – ore 20.30
The G-MEN
Tornano le serate swing in collaborazione con la scuola di ballo Swing Cats. Ospiti da Roma The G-MEN, ovvero i soldati dello swing di Giorgio Cuscito, principale portavoce del genere nella Capitale. Come una vera task-force, intervengono dove c’è bisogno di swing e, come una ronda della Military Police, ne fanno rispettare gli imprescindibili valori. Sono tre, ma hanno l’effetto di una Big Band al completo!

Giovedì 26 ottobre – ore 22
Carlo Barbagallo
Si intitola “9” il nuovo album in studio di Carlo Barbagallo, talentuoso ed eclettico musicista siciliano. Si tratta del suo disco più importante, su cui ha riversato la maturazione artistica di questi anni collaborando con musicisti su un asse che va da Siracusa a Torino, da Parigi a Montreal. Si può parlare a tutti gli effetti di un disco pop, nell’accezione più vasta e significativa di “popular”. Le influenze sono varie: ci sono dentro tanti anni ’70, c’è il Black Soul, il primo Peter Gabriel, John Martyn, i Talking Heads, Battisti, l’inghilterra dei Traffic, Brian Eno e Jim O’Rourke. Tanta roba.

Venerdì 27 ottobre – ore 22
UTO + Special Guest
Mostra fotografica Samkalpa di Giorgia Sciannameo
Capeggiati dai fratelli Speranza, gli UTO sono una delle band storiche della città, ormai attivi sin dagli anni ’90 e provenienti dal sottobosco dark-wave anni ’80 hanno modellato la loro musica nel corso degli anni, giungendo a realizzare un perfetto connubio elettro-pop-rock in lingua italica. In attesa di rifugiarsi in studio per le sessioni di registrazione del nuovo disco, gli UTO proporranno una live fatto di vecchie e nuove canzoni, con la partecipazione dal vivo di un ospite molto speciale. In occasione della serata, Giorgia Sciannameo presenterà la sua mostra fotografica ispirata al nuovo lavoro della band ternana e intitolata “Samkalpa”.

Martedì 31 ottobre – ore 22
Rock the Halloween feat. Midnight Scavengers (Australia)
Per Halloween, una serata interamente dedicata alla musica rock: dall’indie americano, al brit fino alle sonorità inglesi Madchester a cura di Ronks & Kappa. Ospiti speciali della serata i Midnight Scavengers, band australiana originaria di Melbourne fondata da Johanna Brockman, già membro della Dirty Skirt Band di James McCann e The Brian Hooper Band (con cui ha aperto concerti di Nick Cave & the Bad Seeds nel tour del 2009); una realtà musicale singolare e stimolante, divisa tra una bellezza violenta e sinistra e volatili frammenti di timidezza.



tel: 0744423258

e-mail:

web:










Strutture Vicine

la-raffineria Image

[1 km] La Raffineria

Nato dalla tradizione gastronomica della Famiglia Alpini, questo nuovo locale è un compromesso fra modernità e tradizione, uno spazio polivalente difficile da collocare sotto una specifica categoria

yokel Image

[1 km] Yokel

Yokel è una hamburgeria nel cuore della città di Terni ma ha un sapore internazionale per quel che riguarda il modo di concepire il cibo!

pub-al-55 Image

[16 km] Pub al 55

Nel caratteristico borgo di Acquasparta, proprio al numero 55 di via Colonna, c’è un locale accogliente, familiare e con ottima birra!



Da vedere

orte-sotterranea Image

[24 km] Orte Sotterranea

Orte Sotterranea è un percorso nei secoli dall’epoca etrusca ai giorni nostri, tra cunicoli di acquedotto, cisterne, colombaie, cantine e pozzi di neve. La gestione di apertura e visite è a cura dell’associazione Veramente Orte.