“Ovo Pinto”, oltre 130 opere alla mostra-concorso pasquale


data: dal 21 aprile al 1° maggio 2019

luogo: Civitella del Lago di Baschi Tr

orario: 10.00-12.30 / 16.00-19.00

Torna, come da tradizione nel periodo pasquale, la mostra-concorso Ovo Pinto, organizzata dall’Associazione Ovo Pinto con il patrocinio del Comune di Baschi, che sarà visitabile dal 21 aprile al 1° maggio 2019 nella frazione di Civitella del Lago.

Il progetto Ovo Pinto intende ispirarsi all’antica tradizione pasquale di decorare le uova per stimolare la fantasia di grandi e piccini, artisti e amatori, che vogliono cimentarsi nel decorare un uovo, non importa di quali dimensioni, purché sia di origine animale. Negli anni la quantità di opere pervenute ha dato origine al delizioso e particolarissimo Museo dell’Ovo Pinto, con sede sempre a Civitella del Lago, che mostra, nelle sue teche, pezzi di assoluta originalità e pregio.

Grande successo di adesioni quest’anno per il concorso, che ha visto pervenire a Civitella del Lago, provenienti da tutta Italia, oltre 130 opere partecipanti che saranno vagliate da una giuria composta da due artiste, una giornalista, lo sponsor del concorso Liberovo e un membro del consiglio dell’Associazione Ovo Pinto.

Come ogni anno, è stato possibile partecipare con opere a tema libero oppure concorrere alla sezione dedicata al tema speciale che, quest’anno, non poteva non essere dedicato a Leonardo da Vinci del quale si festeggia il cinquantenario della morte: tema che ha affascinato moltissimo gli artisti partecipanti, anche e soprattutto nella categoria scuole.

Tutti i visitatori della mostra avranno l’opportunità di essere protagonisti e far parte della giuria popolare votando l’uovo preferito: l’opera più votata vincerà un cesto di prodotti biologici, premio messo in palio dallo sponsor Liberovo, impresa familiare che produce uova biologiche da galline in libertà che ha fatto del biologico non un oggetto di marketing, ma uno stile di vita.

Ma le sorprese non sono finite: quest’anno si aggiunge anche un nuovo premio: quello alla fantasia. Il Premio Fantasia, dedicato all’opera più estrosa del concorso, è stato istituito grazie al contributo dell’imprenditore tedesco Uwe Heller, amico e sostenitore da lunga data del concorso Ovo Pinto; grazie al suo altruismo, chi vincerà il Premio Fantasia si aggiudicherà un’opera fatta a mano realizzata da Heller ed un importo di 150 euro. Uwe Heller non è nuovo a gesti di generosità verso Civitella del Lago: lo scorso anno, infatti, fu il vincitore del premio per il tema speciale L’Ovo d’Oliva, premio in denaro che decise di devolvere in favore delle scuole di Civitella.

In contemporanea alla mostra-concorso Ovo Pinto a Civitella del Lago, e con lo stesso biglietto, è visitabile la mostra Sulle tracce del genio: mappe e cosmografie ai tempi di Leonardo, una mostra dall’elevato spessore culturale che propone, eccezionalmente riunite, una serie di preziose cartografie originali che abbracciano un periodo che va dal 1478 al 1519, provenienti da collezioni private.

Orari: dal 21 aprile al 1 maggio, 10.00 – 12.30 / 16.00 – 19.00, circuito mostre con unico ingresso a pagamento (€ 3,00).

Foto tratta da www.umbriaexperience.it



tel: 3408995074

e-mail: ovopinto@gmail.com

web: www.ovopinto.it










Strutture Vicine

osteria-del-grillo Image

[13 km] Osteria del Grillo

L’ Osteria del Grillo, recentemente rinnovata nell’offerta enogastronomica e organizzativa, occupa storicamente a Orvieto una posizione di valore, grazie a un’ attività di ristorazione nata durante gli anni ’40.

pub-al-55 Image

[22 km] Pub al 55

Nel caratteristico borgo di Acquasparta, proprio al numero 55 di via Colonna, c’è un locale accogliente, familiare e con ottima birra!

trattoria-la-quercia-matta Image

[28 km] Trattoria La Quercia Matta

Un’atmosfera calda e accogliente resa ancor più suggestiva dalla quercia ultracentenaria che si erge al centro del giardino.



Da vedere

muvis-museo-del-vino-delle-scienze-agroalimentari Image

[10 km] MUVIS - Museo del Vino e delle Scienze Agroalimentari

Il MUVIS – Museo del Vino e delle Scienze Agroalimentari è inserito all’interno del vasto ed articolato complesso produttivo dei Conti Vaselli, situato nel cuore del borgo di Castiglione in Teverina, ovvero nella grande cantina distribuita su 6 piani (1° piano, piano terra e 4 piani sotterranei), non più in uso, che ha richiesto un esteso intervento di recupero edilizio.

pozzo-della-cava-orvieto Image

[14 km] Pozzo della Cava

ll complesso ipogeo del Pozzo della Cava di Orvieto è stato riportato alle luce tra il 1984 e il 2003 e reso fruibile soltanto con l’impegno della famiglia che ne è proprietaria, senza alcun contributo pubblico.

teatro-mancinelli-orvieto Image

[14 km] Teatro Mancinelli

Un percorso tra arte, storia e cultura alla scoperta dei segreti di un teatro ottocentesco. Il Teatro Mancinelli di Orvieto. Le porte del teatro sono aperte a tutti quei turisti e cittadini che, apprezzandolo come sede di programmazioni teatrali, sono desiderosi di conoscerne anche il profilo storico e artistico.