sagra del melone

Sagra del Melone, trentaduesima edizione a Pescia Romana


data: dal 12 al 14 luglio 2019

luogo: Loc. Pescia Romana, Montalto di Castro Vt

orario: dalle 18.00

Tre giorni di festa al Borgo Vecchio di Pescia Romana, frazione di Montalto di Castro, dove dal 12 al 14 luglio 2019 si terrà la 32^ Sagra del Melone, uno dei prodotti agricoli più prestigiosi del territorio.

Si inizia venerdì 12 luglio, alle ore 18:00, alla presenza dell’amministrazione comunale e delle autorità civili e militari che inaugureranno l’evento accompagnati da un’allegra street band che porterà vitalità durante tutta la manifestazione. La Sagra, organizzata dall’associazione Zero in Condotta, con il patrocinio del Comune di Montalto di Castro, vedrà come protagonista la gastronomia locale, con piatti prelibati a base di melone presso lo stand gastronomico aperto ogni sera a partire dalle ore 19:00.

Ad arricchire il percorso della Sagra la mostra mercato (dalle ore 18:30), in cui sarà possibile acquistare prodotti anche artigianali. Sempre venerdì 12 luglio, alle ore 21:30, si esibirà il Gruppo Folk del Centro anziani di Montalto di Castro, e a seguire (ore 22:00), il cabaret con Massimo Bagnato. Tra i giochi gonfiabili allestiti nell’area per bambini, sabato 13 luglio, alle ore 18:30, si terrà l’intrattenimento con il truccabimbi e il laboratorio colorato presso piazza delle Contrade. La sera di sabato, alle ore 21:30 sul palco il concerto a ingresso libero di Enzo Ghinazzi, in arte Pupo.

Domenica 14 luglio, alle ore 21:30, alla Sagra del Melone suonerà l’orchestra Mirko Casadei (Ingresso gratuito) per poi finire questa trentaduesima edizione con lo spettacolo pirotecnico delle ore 23:30. Presso il PIT di Pescia Romana (Borgo Vecchio) si terrà invece una interessante mostra fotografica.



tel: 3476481515

e-mail: turismo@comune.montaltodicastro.vt.it

web: www.comune.montaltodicastro.vt.it










Da vedere

museo-archeologico-nazionale-tarquiniense Image

[26 km] Museo Archeologico Nazionale Tarquiniense

Il Museo Archeologico Nazionale Tarquiniense ha sede nello splendido Palazzo Vitelleschi, costruito tra il 1436 ed il 1439 sotto il pontificato di Eugenio IV, per volontà del cardinale Giovanni Vitelleschi.