spazi sensibili galleria a arte invernizzi milano

Spazi sensibili: immagine e percezione secondo 4 artisti


data: dal 15 settembre al 17 novembre 2021

luogo: Galleria A arte Invernizzi (Via Domenico Scarlatti 12), Milano

orario: lunedì-venerdì 10.00-13.00 - 15.00-19.00 / sabato su appuntamento

Spazi sensibili è la mostra che riunisce le opere di quattro artisti – Philippe Decrauzat, Riccardo De Marchi, Martina Klein, Arcangelo Sassolino – sul tema della relazione complessa tra spazio e sensorio, a Milano dal 15 settembre al 17 novembre 2021. L’esposizione, a cura di Francesca Pola, è visitabile presso la galleria A arte Invernizzi in Via Domenico Scarlatti 12. Inaugurazione mercoledì 15 settembre (ore 17.00-20.30).

Nei lavori degli artisti si possono riconoscere alcuni elementi di analogia. Essi sono caratterizzati da un’essenzialità formale che intende annullare qualsiasi aspetto di espressività in chiave sentimentale ed emotiva. E, con essa, da una radicale e fondante nitidezza materiale ed esecutiva. Per cui il metodo operativo è parte fondante e significante, trasparente ed evidente nel
suo farsi immagine.

Ciascuno di essi, in modo differente, realizza immagini che si possono definire spazi sensibili, con i quali il visitatore è chiamato a mettere in gioco la propria fisicità. Decrauzat nelle sue distorsioni percettive di permeabilità dell’astrazione; De Marchi nelle sue traiettorie di buchi che materializzano il vuoto; Martina Klein nelle sue articolazioni plastico-cromatiche sospese; Sassolino nelle sue paradossali tensioni di materia.

Sono opere pensate come modulazioni sensibili dello spazio, ma non in chiave puramente visuale. Non esauriscono infatti il loro significato nell’essere osservate, ma richiedono un altro tipo di coinvolgimento. Il visitatore è chiamato a decifrare la loro presenza sensibile attraverso la propria, in un tempo di relazione e assimilazione. Non limitandosi allo sguardo, ma percorrendo con il corpo e con la mente le vibrazioni e i respiri di queste immagini, la cui essenzialità complessa diviene luogo di accadimenti sensoriali, in tempo reale.

Spazi sensibili: gli artisti

Philippe Decrauzat, nato a Losanna in Svizzera nel 1974 e attivo tra la sua città e Parigi, intende minare il campo dell’astrazione per spingere la percezione oltre i confini dell’immagine. Attraverso una varietà di media che include murales, sculture, installazioni, opere site-specific e audiovisuali è interessato al rapporto diretto che l’Op art fornisce agli spettatori e al modo in cui influenza le loro menti. Con l’investigazione dello stato dell’immagine propone situazioni che mirano a stabilire un dialogo con il visitatore e a stimolare lo sguardo del pubblico.

Riccardo De Marchi, nato a Mereto di Tomba (UD) nel 1964, vive e lavora a Udine. Realizza opere costituite da traiettorie di fori che attraversano superfici in alluminio, acciaio inox, plexiglass, muro. Esse materializzano una diretta fisicità del gesto iterato, ripetuto, del bucare. Che letteralmente trascrive, senza mediazioni e sovrastrutture convenzionali, il mondo come pensiero umano, in tracciati volutamente sospesi tra logica e sensibilità.

Martina Klein, nata a Trier in Germania nel 1962, vive e lavora a Düsseldorf. Realizza tele monocrome che vengono appoggiate a muro o installate libere nello spazio. Le diverse monocromie creano piani di colori che definiscono lo spazio e il suo carattere. Costruisce la sua opera con diversi strati di colore dove il pigmento a olio e l’uso specifico dei colori conferiscono maggiore luminosità al suo fare pittura.

Arcangelo Sassolino, nato a Vicenza nel 1967, parte da un’idea di compenetrazione tra arte e fisica, nel costante interesse per meccanica e tecnologia come fonti di nuove possibilità di configurazione della scultura e di indagine sulle energie latenti della materia. Velocità, pressione, gravità, tensione costituiscono le basi di una ricerca rigorosa sempre protesa a sondare il limite ultimo di resistenza e di non ritorno.



tel: 0229402855

e-mail: info@aarteinvernizzi.it

web: www.aarteinvernizzi.it