ambrogio sparagna

“Il Suono dei Giorni”, festival di musica e cultura popolare a Gallese


data: 9-10 novembre 2019

luogo: Museo e Centro Culturale Marco Scacchi (Via Lorenzo Filippini), Gallese Vt

orario: 16.30

Ambrogio Sparagna e Raffaello Simeoni sono i protagonisti della ventunesima edizione de Il Suono dei Giorni, festival di musica e cultura popolare in programma a Gallese (VT) sabato 9 e domenica 10 novembre 2019, con direzione artistica di Erasmo Treglia.

I due momenti musicali con Sparagna e Simeoni sono inseriti in una serie di appuntamenti che si terranno presso il Museo e Centro Culturale Marco Scacchi in Via Lorenzo Filippini. Il tutto a ingresso libero e con inizio alle ore 16.30 in entrambe le giornate.

Nato negli anni ’90 e organizzato dal Comune di Gallese, il festival ha la finalità di favorire lo studio, la conoscenza e la valorizzazione di quel patrimonio intangibile di canti, musiche e ritmi che animavano le festività della società contadina e scandivano i tempi del lavoro nei campi. L’evento, e in particolare la parte cinematografica, è dedicato al professor Diego Carpitella, illustre etnomusicologo italiano autore di un prezioso lavoro di ricerca e raccolta dei canti popolari, svolto negli anni ’50, nonché appassionato di documentari.

L’edizione 2019 de Il Suono dei Giorni si apre sabato 9 novembre con la mostra Antichi mestieri – Il cestaio. L’arte dell’intreccio, a cura di Alfredo Giacomini. A seguire, per la rassegna cinematografica Diego Carpitella, proiezione del docufilm Scherza con i fanti di Gianfranco Pannone e Ambrogio Sparagna, vincitore del Premio Colonna Sonora alla Mostra del Cinema di Venezia 2019. Si tratta del secondo capitolo del progetto di Sparagna e Pannone, dopo il primo Lascia stare i Santi, proiettato a Gallese nella passata edizione del festival. Conclude la giornata il concerto di Ambrogio Sparagna dal titolo Oltre il confine, correlato al docufilm. Un progetto vocale-strumentale che permette di conoscere più da vicino la maestria compositiva e la passionalità interpretativa di uno tra i musicisti più importanti nel panorama della nuova musica popolare italiana e grande virtuoso di organetto.

Domenica 10 novembre alle ore 16.30 mostra di strumenti musicali tradizionali a cura dell’associazione Mundus e a seguire Il Giro del Mondo in 80 suoni, concerto di Raffaello Simeoni, grande chansonnier dell’Appennino che si esibisce in un curioso spettacolo dedicato agli strumenti musicali tradizionali di tutto il mondo. Come un novello raccontastorie, Simeoni, in duo col virtuoso fiatista Marco Iamele, propone al pubblico con la sua potente e carismatica voce brani su temi legati al territorio montano, alle tradizioni agropastorali e al misticismo di SanFrancesco disseminato sulle vie di pellegrini e musici viandanti. Da qui partono scenari acustici e melodie itineranti che intrecciano musica tradizionale e world music.

Programma Il Suono dei Giorni 2019

Sabato 9 novembre – ore 16.30
Presentazione festival.
Apertura mostra Antichi mestieri – Il cestaio. L’arte dell’intreccio a cura di Alfredo Giacomini
Rassegna Cinematografica Diego Carpitella. Proiezione del docufilm Scherza con i fanti di Gianfranco Pannone e Ambrogio Sparagna (Premio Colonna Sonora Mostra del Cinema di Venezia 2019), secondo capitolo del progetto di Sparagna e Pannone dopo Lascia stare i Santi, proiettato nell’edizione 2018.
Oltre il confine, concerto di Ambrogio Sparagna.

Domenica 10 novembre – ore 16.30
Mostra di Strumenti Musicali Tradizionali a cura di Associazione Mundus
Il Giro del Mondo in 80 Suoni, concerto di Raffaello Simeoni.



tel:

e-mail: museo@comune.gallese.vt.it

web: http://www.comune.gallese.vt.it/dettagli.aspx?c=1&sc=8&id=151&tbl=eventi










Strutture Vicine

trattoria-la-quercia-matta Image

[19 km] Trattoria La Quercia Matta

Un’atmosfera calda e accogliente resa ancor più suggestiva dalla quercia ultracentenaria che si erge al centro del giardino.

ristorante-biccaba Image

[21 km] Ristorante Biccabà

Locale dal design impeccabile, essenziale e moderno, situato nel Centro Commerciale CineTuscia Village di Vitorchiano.

ristorante-il-molino Image

[25 km] Ristorante Il Molino

Nel centro storico di Viterbo, ai piedi del Palazzo Papale e a pochi passi dal celebre quartiere medioevale, Il Molino ti offre una vasta gamma di antipasti di terra della cucina tradizionale: bruschette, mix di affettati e formaggi, fritti misti e un’ottima mozzarella di bufala.



Da vedere

museo-archeologico-dell-agro-falisco-civita-castellana Image

[9 km] Museo Archeologico dell'Agro Falisco

Il Museo Archeologico dell’Agro Falisco ha sede nello splendido Forte Sangallo di Civita Castellana, costruito alla fine del XV secolo da Antonio da Sangallo il Vecchio, sullo sperone occidentale del pianoro civitonico, per volontà di papa Alessandro VI Borgia. A pianta pentagonale, con cinque bastioni, di cui tre muniti di cannoniere, è circondato da un fossato artificiale, tranne che sul lato nord.

orte-sotterranea Image

[10 km] Orte Sotterranea

Orte Sotterranea è un percorso nei secoli dall’epoca etrusca ai giorni nostri, tra cunicoli di acquedotto, cisterne, colombaie, cantine e pozzi di neve. La gestione di apertura e visite è a cura dell’associazione Veramente Orte.

museo-di-palazzo-doebbing-sutri Image

[21 km] Museo di Palazzo Doebbing

Il Vescovado di Sutri attesta le antiche radici cristiane della città sin dai primi secoli del Medioevo. Il palazzo vescovile risulta così essere il fulcro non soltanto religioso ma anche culturale ed artistico dell’intera città.