trina robbins wonder woman

Women in Comics, a Roma le migliori fumettiste USA


data: Mostra: dal 1° giugno al 13 luglio 2021 / Incontri: 18 marzo, 15 aprile, 13 maggio, 10 giugno 2021

luogo: Palazzo Merulana (Via Merulana 121), roma

orario: orari vari

Con Women in Comics, in programma a Roma dal 1° giugno al 13 luglio 2021, ventidue grandi fumettiste statunitensi espongono per la prima volta, e in esclusiva, in Europa.

La mostra collettiva, a cura di Kim Munson e Trina Robbins, è promossa dall’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia e co-prodotta da ARF! Festival e Comicon. L’allestimento presso Palazzo Merulana prevede 90 opere originali. Vuole essere una rappresentazione dell’ampia gamma e diversità delle donne che operano nei fumetti, in tanti generi: memorie personali, storie per bambini, supereroi, graphic journalism, grafica editoriale. Ma anche una storia di autodeterminazione del fumetto nordamericano, dal vintage al graphic novel autoriale, dalla psichedelia anni ’70 all’underground, fino alla scena mainstream contemporanea di Marvel e DC Comics.

Tra i nomi presenti, Trina Robbins è una vera e propria icona del fumetto underground e dell’attivismo femminista. Nel 1986 è stata la prima fumettista della storia a disegnare Wonder Woman per una major come la DC Comics. Quindi, sono esposte opere originali delle attiviste afroamericane Afua Richardson e Alitha Martinez (vincitrici dell’Eisner Award per il loro lavoro su World of  Wakanda della Marvel, spin-off di Black Panther di Ta-Nehisi Coates); di Emil Ferris, il cui graphic novel La mia cosa preferita sono i mostri (uscito in Italia per Bao Publishing) è diventato un vero successo editoriale di critica e pubblico; e ancora Ebony Flowers (autrice di Hot Comb, considerato da Guardian, Washington Post e Believer uno dei migliori libri del 2019), Trinidad Escobar (fumettista e poetessa filippina di San Francisco), Colleen Doran, Tillie Walden, Jen Wang, Joyce Farmer, Fiona Smith e tante altre.

fiona smith women in comics

Disegno di Fiona Smith.

Women in Comics: gli incontri in streaming

La mostra Women in Comics sarà preceduta e affiancata da quattro incontri in streaming, che metteranno alcune delle artiste più significative, in diretta dagli USA, a confronto con cinque tra le più rappresentative colleghe italiane.

In questi incontri, curati dalla fumettista e illustratrice Rita Petruccioli e dalla giornalista Francesca Torre, si parlerà di tematiche di grande rilevanza socio-culturale e attualità legate ai movimenti femministi e l’arte militante, al corpo femminile e la sua rappresentazione nel disegno, all’antirazzismo, il transfemminismo e l’intersezionalità, alla violenza e il rapporto tra generi e identità nel fumetto.

Tutti gli appuntamenti sono di giovedì e alle ore 18.00 su Zoom e sulle pagine Facebook di ARF! Festival (ENTRA QUI), Comicon (ENTRA QUI) e dell’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia (ENTRA QUI). Questo il calendario:

18 marzo 2021 – ore 18.00
Fumetto e femminismi: e noi dove eravamo?
Trina Robbins (dagli USA) incontra Silvia Ziche (dall’Italia).
Modera la scrittrice Susanna Raule.

15 aprile 2021 – ore 18.00
Corpi rivoluzionari e donne che li disegnano
Emil Ferris e Coleen Doran (dagli USA) incontrano Sara Pichelli (dall’Italia).
Modera il giornalista RAI Riccardo Corbò.

13 maggio 2021 – ore 18.00
Balloon intersezionali
Alitha Martinez e Ebony Flowers (dagli USA) incontrano Fumettibrutti ed Elisa Macellari (dall’Italia).
Moderazione a cura di Bande de Femmes.

10 giugno 2021 – ore 18.00
Drawing Power: raccontare la violenza a fumetti
Trininad Escobar (dagli USA) incontra Rita Petruccioli (dall’Italia).
Moderazione a cura della Casa delle donne Lucha Y Siesta.

Foto in alto: Wonder Woman disegnata da Trina Robbins
Foto al centro: disegno di Fiona Smith. In basso: Trina Robbins
[immagini gentilmente fornite dall’Ufficio Stampa]

women in comics trina robbins



tel: nd

e-mail: info@arfestival.it

web: www.arfestival.it