ficulle tr

Ficulle, nasce un’associazione per la promozione turistica

3 Aprile 2019

Si è recentemente costituita a Ficulle l’associazione di promozione turistica Ficulle in cresta. Nata come strumento comune per lo sviluppo del territorio, ha lo scopo di promuovere in Italia e all’estero la conoscenza del territorio di Ficulle e dei suoi prodotti ambientali, agricoli, enogastronomici, artigianali e culturali, valorizzando un’offerta turistica integrata delle eccellenze del territorio.

Un’associazione per fare marketing territoriale in rete, destinata in primo luogo agli operatori turistici, ai produttori e alle istituzioni locali, ma naturalmente aperta anche alle altre associazioni e ai privati cittadini che vogliano aderire al progetto.

L’associazione nasce dalla collaborazione tra il Comune di Ficulle e il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Perugia, nell’ambito della quale è stato svolto uno studio delle risorse del territorio, teso alla valorizzazione e al rilancio dell’attività turistica locale mediante un piano di marketing territoriale strategico e azioni specifiche mirate. Molte le linee guida scaturite dalla studio come possibili strategie di valorizzazione turistica del territorio.

Tra queste però, come principale condizione affinché il progetto di marketing territoriale possa funzionare, è emersa la necessità di istituzionalizzare l’esperienza dei tavoli del turismo svolti regolarmente durante lo studio con l’università, creando un’associazione che tenga insieme operatori economici, produttori e istituzioni per un progetto comune di sviluppo. Una cabina di regia delle iniziative di marketing territoriale, quindi, che partendo dalla conoscenza profonda di quanto disponibile sul territorio sappia valorizzarne l’eccellenza in un’ottica sistemica al fine di rendere il soggiorno a Ficulle un’esperienza e un’emozione che fa piacere ricordare e condividere.

Prioritariamente si lavorerà sul progetto di ospitalità diffusa, finalizzato a mettere in rete le risorse e le esperienze disponibili sul territorio affinché abbiano la massima diffusione e la massima fruibilità da parte di tutti i turisti che scelgono Ficulle come destinazione turistica. Ma parallelamente sarà anche indispensabile identificare i possibili attrattori per il mercato turistico nazionale e internazionale e intavolare rapporti di collaborazione con tour operator specifici finalizzati all’incremento dei flussi turistici.

Dodici i soci fondatori dell’associazione. Tra essi il Comune di Ficulle, la Pro Loco, la società agricola Antinori che nel territorio di Ficulle ha la prestigiosa tenuta del Castello della Sala, l’agriturismo Parzalla, l’azienda agri forestale La Nocella, l’agriturismo La Casella, la macelleria Mezzoprete, l’artigianato di Riccardo Paoletti, la tenuta Vitalonga, l’azienda agricola Mauro Pagliacci e due privati cittadini, Paola Biancalana rinomata ceramista ficullese e il professor Naldo Anselmi. A questi, molti altri operatori e cittadini si stanno aggiungendo con un sincero interesse per l’iniziativa. L’obiettivo e la speranza dell’associazione è quello di avere il coinvolgimento più ampio possibile di operatori economici, produttori, istituzioni, associazioni e privati cittadini affinché questa possa configurarsi come una iniziativa dell’intera comunità.

In questi giorni, espletati tutti gli oneri burocratici, l’associazione sta procedendo alla raccolta delle adesioni, prevedendo a breve la conclusione di questa fase e l’indizione della prima assemblea generale dei soci finalizzata alla costituzione del Consiglio di Amministrazione, che per statuto deve essere rappresentativo delle varie categorie di operatori locali che possono far parte dell’associazione. Al momento, in accordo con lo statuto, l’associazione è retta da un consiglio direttivo pro tempore composto da presidente, vice presidente e segretario. Il professor Mauro Pagliacci dell’Università degli Studi di Perugia è stato designato presidente, mentre la vice presidenza è stata affidata a Massimiliano Pasquini, direttore della tenuta Castello della Sala Antinori, e il ruolo di segretario è stato affidato a Paola Lanzi, assessore del Comune di Ficulle.