“La Ginestra della Tuscia”, scadenza il 31 maggio 2018

29 Marzo 2018

L’Associazione Culturale Viterbese La Ginestra ha prorogato al 31 maggio 2018 il termine ultimo per la partecipazione al concorso letterario La Ginestra della Tuscia, riservato agli autori della provincia di Viterbo i quali possono partecipare inviando un componimento in versi o in prosa di propria creazione e inedito.

La partecipazione al concorso è libera, individuale e riservata alle persone maggiorenni; prevede il pagamento di una quota di € 10,00 valida per le spese di organizzazione e come costo associativo per l’anno 2018. Non saranno ammessi al concorso componimenti presentati da gruppi di lavoro, enti e/o associazioni. Ogni concorrente potrà partecipare con n. 1 poesia che non dovrà superare le 30 righe oppure con n. 1 racconto che non dovrà superare le 2.000 battute (spazi inclusi).

La giuria, composta da alcuni membri dell’Associazione Culturale Viterbese La Ginestra, valuterà i testi. Al primo classificato verrà consegnata in premio una targa in silver; al secondo e al terzo classificato verrà consegnata una medaglia; a tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione. La data e il luogo della premiazione verranno comunicati successivamente al termine ultimo per la presentazione dei componimenti.

Tra i componimenti pervenuti ne saranno selezionati alcuni, oltre a quelli dei primi tre classificati, che verranno pubblicati in un volume insieme ad altri componimenti, in versi o in prosa, dei membri attuali dell’associazione. LaAssociazione si riserva la facoltà di annullare il concorso qualora il numero dei partecipanti non
raggiunga il numero minimo di 30 partecipanti.

Non saranno ammessi al concorso i componimenti:
– scritti da persone che non abbiano compiuto il 18° anno di età;
– contenenti riferimenti a persone famose e/o riconoscibili delle quali non si sia in possesso della relativa liberatoria;
– con riferimenti espliciti/impliciti alla vendita di prodotti/servizi;
– a tema violento, razzista, politico, religioso e/o lesivo della dignità delle persone (es. poesie sessiste, omofobe) o di discriminazione sociale e poesie con riferimenti ad atti sessuali espliciti o impliciti.

I componimenti in versi o in prosa dovranno pervenire entro il 31 marzo 2018 in formato cartaceo all’indirizzo Associazione Culturale Viterbese La Ginestra, Piazza dei Caduti (ex chiesa degli Almadiani) – 01100 Viterbo; oppure in formato elettronico pdf, doc o docx all’indirizzo e-mail asscult.ginestra@gmail.com.

Oltre alla poesia, dovrà essere trasmesso il modulo di iscrizione, sottoscritto in ogni sua parte e comprendente:
– richiesta di iscrizione;
– liberatoria all’utilizzo della composizione inviata;
– consenso al trattamento dei dati personali;

Inoltre dovrà essere allegata:
– copia di un documento di riconoscimento in corso di validità;
– ricevuta del bonifico di 10 € da effettuare su Iban IT70N0760105138268240568241 con intestazione al nome del Dr. Marco Papacchini, presidente Associazione Culturale Viterbese La Ginestra..