vulci drone

Le favolose immagini della Tuscia dal drone

18 Febbraio 2018

Grazie allo sviluppo e alla diffusione dei droni – termine tecnico APR, aeromobili a pilotaggio remoto – oggi è possibile, con molta più facilità rispetto al passato, effettuare riprese aeree per qualsiasi necessità.

I video girati da un drone hanno il merito di farci scoprire dall’alto, e quindi da una nuova prospettiva, sia i luoghi a noi cari e familiari sia quelli che desideriamo visitare in futuro. Quindi, le riprese di borghi, città, aree naturali, monumenti effettuate dal drone contribuiscono notevolmente a incrementare il racconto di una località a fini turistici e promozionali.

Mauro Sciambi è un quarantenne romano appassionato di fotografia e tecnologia e sul suo canale YouTube si possono ammirare numerose clip video dedicate a svariati posti della Tuscia, da cui emerge tutta la loro bellezza. Enjoy!

 

Parco di Vulci e Montalto di Castro

Il castello e il ponte dell’Abbadia, il fiume Fiora, il laghetto del Pellicone, le vestigia archeologiche, il magnifico scenario della campagna maremmana: tutto il fascino del Parco Naturalistico Archeologico di Vulci, non lontano da Montalto di Castro. Nel secondo video anche le immagini della cittadina tirrenica.

 

Abbazia di Santa Maria in Falleri

Un complesso medioevale ancora poco conosciuto, nel territorio – anch’esso tutto da scoprire – noto come Agro Falisco. L’abbazia si trova nel Comune di Fabrica di Roma, lungo l’antico tracciato della Via Amerina.

 

Il teatro romano di Ferento

Visto dall’alto, il teatro romano di Ferento, a pochi chilometri da Viterbo, è ancora più suggestivo. In questo video anche immagini della sorgente naturale dell’Acquarossa. Un patrimonio tutto da valorizzare.

 

Soriano nel Cimino

La cittadina del Monte Cimino, che fu cara a Pirandello, Pasolini e De André, con il suo maestoso Castello Orsini e l’elegante Palazzo Chigi-Albani. Un vero e proprio scrigno di tesori artistici e naturali.

 

Il borgo di Vitorchiano

Una delle perle nascoste della provincia di Viterbo: il borgo medioevale di Vitorchiano, arroccato su uno sperone roccioso circondato da vallate, e il santuario di San Michele Arcangelo.

 

Barbarano Romano e il Parco Marturanum

Nella bassa Tuscia, Barbarano Romano è un altro antico e scenografico borgo, circondato da un territorio ricchissimo di bellezze naturali e testimonianze archeologiche del popolo etrusco.

 

Nepi

Nota per l’acqua minerale, la cittadina di Nepi offre al visitatore una serie di punti d’interesse come la Rocca dei Borgia, la Piazza del Comune, l’Acquedotto, la Cattedrale, oltre alle forre che circondano il centro storico.

 

Il borgo di Calcata

Le riprese aeree di Calcata, il paese degli artisti, aumentano ancor di più la sensazione di un borgo sospeso nel vuoto…

 

L’abbazia di San Giusto a Tuscania

Nella profonda campagna che circonda Tuscania sorge l’abbazia di San Giusto, un gioiello recuperato da pochi anni.

 

Corchiano e le sue forre

Sempre nell’Agro Falisco troviamo Corchiano e il Monumento Naturale delle Forre, un universo di tufo e vegetazione.

 

Civita di Bagnoregio e Celleno

La “città che muore” e il “borgo fantasma”: due caratteristici paesi della Teverina, il primo diventato meta turistica internazionale, il secondo sulla via del recupero.

 

Capodimonte e Marta

Lo straordinario scenario del Lago di Bolsena e dei due centri della riva meridionale: Capodimonte e Marta.