pittura painting quadro dipinto

Next – Scuola di Arti Visive, al via i programmi 2017-2018

29 Settembre 2017

La pittrice Antonella Properzi, presidente dell’Associazione Culturale Next – Scuola di Arti Visive e il professor Claudio Fioretti, coordinatore artistico della medesima associazione, presentanno ufficialmente il programma eventi 2017/2018.

Due le conferenze che inaugureranno la nuova stagione della Next: domenica 1° ottobre ore 17.30 a Viterbo, in Via San Pietro 80, presso la suggestiva sede dello storico Palazzo Pamphilj e domenica 8 ottobre ore 17.30 a Tuscania, presso il laboratorio artistico della zcuola di pittura in Piazza Matteotti 12.

Tanti gli appuntamenti in calendario per l’anno accademico che ripartirà tra pochi giorni, fra corsi di disegno e pittura, lezioni di anatomia e nudo dal vero, visite guidate sul territorio della Tuscia, conferenze, mostre, partecipazioni ad importanti eventi e visite guidate presso i più importanti musei d’Italia. Le visite guidate, che da anni rappresentano il fiore all’occhiello della scuola, saranno caratterizzate anche quest’anno dalla partecipazione di guide turistiche e docenti universitari specializzati in storia dell’arte, i quali terranno delle lezioni ad altissimo livello qualitativo in loco.

L’Associazione Culturale Next – Scuola di Arti Visive ha la sua sede d’origine a Tuscania, una splendida cittadina del viterbese, conosciuta e apprezzata per i siti archeologici etruschi e per le sue innumerevoli testimonianze pittoriche e architettoniche, che spaziano dall’Alto Medioevo fino ai nostri giorni. Ed è appunto la valorizzazione di tale patrimonio artistico, l’obiettivo principale che si propongono di raggiungere i fondatori di Next, attraverso varie iniziative culturali che spaziano fra musica, danza, teatro, poesia e arti visive. In particolar modo con l’organizzazione di corsi di disegno, pittura e storia dell’arte (che si tengono nelle sedi di Tuscanica e Viterbo), stage per allievi italiani e stranieri, mostre, conferenze e visite guidate ai musei e ai siti archeologici. Molti progetti culturali, sono poi volti da anni ad appoggiare il lavoro di importanti associazioni che operano nel sociale, sia a livello locale che nazionale.

La Scuola di Arti Visive Next, attraverso un ampio ventaglio di proposte, vuole stimolare nella coscienza delle persone, la consapevolezza che l’arte è cultura e in quanto tale è quindi educazione alla valorizzazione e al rispetto del nostro immenso patrimonio storico – artistico – culturale. Dunque educare all’arte non soltanto come conoscenza del significato e apprezzamento del lavoro di un artista e di un periodo storico, ma anche come contributo a sensibilizzarci, a migliorarci dal punto di vista umano.

Proprio in funzione di questo obiettivo, nel corso degli ultimi anni Next ha voluto dedicare, sempre in collaborazione con il Comune di Viterbo, parte dei programmi svolti dagli allievi della scuola allo studio delle opere di maestri come De Chirico, Scarlatti e Mastroianni, protagonisti di tre mostre a Viterbo. Moltissime lezioni sono poi state impostate sullo studio dei bozzetti, preliminari ad affreschi, grandi dipinti e sculture, realizzati fra Medioevo, Rinascimento e Barocco da grandi artisti come Durer, Raffaello, Pontormo, Leonardo da Vinci, Michelangelo, Bernini ed altri ancora.