vanessa reed linecheck keychange

Parità di genere nell’industria musicale: arriva il progetto “Keychange”

31 Agosto 2019

Parità di genere: in Italia arriva Keychange, il progetto che sta rivoluzionando il ruolo delle donne e delle minoranze di genere nell’industria musicale mondiale.

Presentato nel novembre 2018 a Milano a Linecheck, la principale music conference in Italia, da Vanessa Reed (nella foto), una delle donne più influenti nel mondo della musica internazionale e CEO di New Music USA e già presidente per 11 anni della PRS Foundation, Keychange si auto-definisce un movimento pionieristico internazionale che vuole contribuire alla trasformazione della industria musicale incoraggiando l’assoluta parità di genere.

Linecheck, attraverso Music Innovation Hub, polo per l’innovazione della filiera musicale italiana, sarà dal 2020 sino al 2022 il centro propulsore in Italia del progetto Keychange.

Gli obiettivi di Keychange

Il manifesto di Keychange parte dall’analisi di uno status quo decisamente sbilanciato a favore degli uomini, che oltre a guadagnare mediamente il 30% in più delle colleghe donne, rappresentano anche  il  70% del totale degli artisti coinvolti in festival pop in USA e UE. Nel circuito globale di classica contemporanea, oltre l’80% dei compositori le cui opere vengono eseguite sono uomini.

Il movimento internazionale a supporto di Keychange, impone agli aderenti al programma l’impegno a colmare il gap di genere entro il 2022, puntando ad un deciso 50% di rappresentatività istituzionale, manageriale ed artistica unendo partner attivi in tutti i contesti, dalla pop music alla musica classica, ai media. Investendo in talenti emergenti, Keychange incoraggia nel contempo festival musicali, orchestre, conservatori, emittenti, sale da concerto, agenti, etichette. Linecheck si è già impegnata ad esempio a presentare un programma di conferenze in cui almeno la metà degli speaker coinvolti appartengano alle minoranze di genere e lo stesso farà sul lato artistico, includendo in line up almeno il 50% tra donne, gay e non-binary.

Keychange è gestita dalla PRS Foundation (fondazione legata a PRS For Music, una delle principali società di collecting del diritto d’autore in UK), supportata dal programma Creative Europe dell’Unione Europea, in collaborazione con Musikcentrum Öst, Reeperbahn Festival, Iceland Airwaves, BIME, Tallinn Music Week, Way Out West, Liverpool Sound City e Mutek. Linecheck entra nel cerchio ristretto di partner del programma Insieme alla SACEM (principale società di collecting francese) e First Music Contact Ireland.

Il progetto ha un interessante aspetto operativo: attraverso lo scouting di personalità internazionali appartenenti a generi sotto-rappresentati nella music industry si invitano festival, istituzioni, imprese a dare maggiore spazio al tema della uguaglianza in maniera concreta proprio attraverso un maggiore protagonismo di tali soggetti. In tre anni sono previsti 40 incontri sul tema in tutto il mondo.

Chi fa parte di Keychange

Keychange è un progetto finanziato dalla Unione Europea / Creative Europe, e gestito da una rete internazionale di partners di livello assoluto. I partner e project-leader nazionali sono:

–  BIME di Bilbao, principale music conference per la Spagna e l’America Latina
–  First Music Contact, ente di promozione della musica irlandese.
–  Iceland Airwaves di Reykjavik, prestigioso festival islandese
–  Inferno Events, promoter del Reeperbahn Festival di Amburgo, principale music conference tedesca e tra i più importanti appuntamenti B2B del mondo;
– Liverpool Sound City, principale festival e conference per musica nuova
–  Musik Centrum Öst di Goteborg, associazione di musicisti in Svezia, insieme Way Out West Festival
–  MUTEK, Montreal pincipale avant-guarde festival canadese
–  PRS Foundation, ente non profit della principale società di collecting del diritto d’autore inglese PRS for music
–  SACEM, società di collecting del diritto d’autore francese
–  Tallinn Music Week, principale music conference del baltico,

Al manifesto di Keychange è possibile aderire con la sottoscrizione di un “impegno concreto” a raggiungere la parità di genere nel 2022. Ad oggi sono oltre 250 le realtà che in tutto il mondo hanno sottoscritto il documento di impegno a lavorare in questa direzione.  Si può aderire scrivendo a keychange@linecheck.it. Info: www.keychange.eu – www.linecheck.it.

Foto: Ruth Kilpatrick