scrittura scrivere

“Racconti nella Rete”, aperta la diciannovesima edizione del premio letterario

19 Novembre 2019

Aperta fino al 31 maggio 2020 la diciannovesima edizione del Premio Letterario Racconti nelle Rete, dedicato a racconti brevi e soggetti per cortometraggio.

Nato da un’idea del giornalista Demetrio Brandi, il Premio Racconti nella Rete è collegato al 26° festival letterario LuccAutori e prende vita nel sito www.raccontinellarete.it, dove gli scrittori possono pubblicare i loro racconti oltre che leggerli e commentarli. Numerosi sono gli appuntamenti con il premio e gli scrittori vincitori  in programma nelle più importanti città italiane. Un calendario che trovate nel sito del concorso.

Si tratta di una vetrina d’autore. Possono partecipare al premio tutti coloro che hanno un racconto inedito, oppure un soggetto per la sezione cortometraggi. Racconti nella Rete vuole essere un’opportunità di espressione e confronto fra aspiranti scrittori più o meno giovani. In una sorta di agorà virtuale, tutti trovano infatti lo spazio privilegiato per dar voce alle proprie fantasie, memorie o sogni, per cimentarsi nella scrittura creativa e per saggiare il valore e la qualità del proprio lavoro, incontrando talenti sconosciuti o confrontandosi immediatamente con i diversi stili narrativi, generi e contenuti. E’ questo il momento in cui tutti, dal professionista al dilettante, hanno piena possibilità di espressione e uguale dignità di ascolto. E’ uno spazio democratico in cui si da possibilità di espressione a tutti coloro che lo desiderano.

Gli autori fino ai 25 anni di età potranno usufruire di uno sconto di dieci euro sulla quota di partecipazione al premio 2020 – sezioni racconti e corti.  Basterà segnalare la propria adesione con una email indirizzata a info@raccontinellarete.it . Questa agevolazione è rivolta ai giovani talenti letterari, uno stimolo in più per farli partecipare ad una vetrina sempre più importante per gli autori emergenti. Molti tra gli autori pubblicati in questi anni nelle antologie  hanno ottenuto  brillanti risultati in campo letterario. La collaborazione con il “Camp di scrittura e teatro” del Gazzetta Summer Camp (La Gazzetta dello Sport) permetterà anche ai  giovanissimi scrittori di partecipare a questa edizione del premio.  Tra i premi assegnati ai vincitori quello per il più giovane scrittore (assegnato da Associazione Italiana Digital Revolution) e per il racconto umoristico (assegnato dal giornale Buduàr).

Per partecipare basta registrarsi e leggere il regolamento pubblicato nel sito www.raccontinellarete.it. Il racconto, a tema libero, non dovrà superare le cinque cartelle di testo: se l’elaborato sarà ritenuto interessante verrà subito inserito nel sito. Il termine ultimo ed improrogabile per l’invio del materiale è fissato al 31 maggio 2020.   I venticinque racconti scelti dalla giuria tecnica composta tra gli altri  dagli scrittori Ennio Cavalli, Chiara Lico, Eleonora Sottili e dal giornalista ed illustratore Marco De Angelis saranno inseriti nell’antologia Racconti nella Rete edita da Castelvecchi. La presentazione in anteprima avverrà insieme alla proiezione del cortometraggio vincitore della sezione Corti in occasione del festival letterario LuccAutori in programma a Lucca nel mese di ottobre.

Nel sito www.raccontinellarete.it  si può vedere il cortometraggio “Non lo faccia”.  Tratto dal soggetto di Katia Colica vincitore della sezione corti del premio letterario, è stato girato nella città di Lucca e realizzato dalla Scuola di Cinema Immagina di Firenze per la regia di Giuseppe Ferlito.

Per informazioni: Associazioni Culturale LuccAutori tel. 0584.651874 info@raccontinellarete.it  www.raccontinellarete.it.