laika flee

Local Noise – Intervista ai Laika Flee!

3 Gennaio 2020

Nuova formazione ai nastri di partenza, nata tra Terni e la provincia di Viterbo, dedita alle sonorità di anni ‘90-primi 2000. Conosciamo, in attesa del loro primo lavoro di inediti, i Laika Flee!

Come nasce la vostra band?
L’idea di mettere su una band di musica inedita nasce nel 2014, ma solo dopo l’ingresso di Alessandro alla batteria nel 2016 si è formato il gruppo che oggi si chiama Laika Flee! Diciamo “oggi” perché in realtà fino a poco tempo fa avevamo un altro nome che però non ci convinceva a pieno e per questo, proprio a ridosso della nostra prima uscita live, abbiamo deciso di cambiarlo.

Cosa sta a significare questo nome?
Il pensiero è andato su Laika, il cane russo mandato a morire a bordo della capsula Sputnik 2. Siamo arrivati al nome definitivo facendoci una domanda molto semplice: “Cosa le avremmo detto se fossimo stati lì con lei?”. La risposta è stata immediata: “Fuggi Laika!“. Laika Flee! vuole essere un’esclamazione, un’esortazione, quindi il punto esclamativo fa parte integralmente del nostro nome, ci teniamo.

Quali sono gli artisti che influenzano maggiormente la vostra musica?
Questa è una domanda a cui potremmo rispondere con tre diverse versioni. Sicuramente tutti e tre siamo stati influenzati dall’alternative rock italiano a cavallo tra gli anni ’90 e i 2000 (Afterhours e Verdena per dirne due). Ascoltiamo anche molto post-rock, shoegaze e qualche cosa di hardcore. È nostra sana abitudine andare insieme a molti concerti: nel 2016 ci siamo visti gli Explosion In The Sky a Roma e quel concerto è stato un importante crocevia emozionale per il nostro rapporto e per la nostra musica.

Cosa propone attualmente il vostro repertorio? Avete già all’attivo un disco con del materiale inedito?
Il nostro repertorio propone al momento solo brani inediti con cantato in italiano, un live di 40 minuti e appunto un mix dei generi che ci hanno influenzato. Per il momento non c’è nulla fuori, ma ci sarà a breve: è infatti quasi pronto il nostro primo lavoro, un disco di 9 brani di cui siamo molto soddisfatti. Il risultato di tante serate passate insieme in sala prove, tra ansie, speranze, gioie e dolori condivisi.

Quali obiettivi vi siete prefissati, quindi, per l’imminente futuro?
Sudare su un bel po’ di palchi! Suonare il più possibile, portare in giro le nostre canzoni per emozionarci e vedere le emozioni che suscitano.

LAIKA FLEE!
Thomas El Honsali: basso e voce
Federico Madolini: chitarra
Alessandro Medori: batteria e voce

CONTATTI
www.facebook.com/laikaflee