Lazio-Arsenal 1970

28 Giugno 2017

16 settembre 1970: la Lazio gioca la sua prima partita nelle coppe europee. Quel giorno allo Stadio Olimpico, per i trentaduesimi di finale della Coppa delle Fiere (la competizione che dal 1971 sarebbe diventata Coppa Uefa e oggi Europa League), c’è l’Arsenal. Già, i mitici Gunners, quelli con cui Nick Hornby e il suo Febbre a 90° ci scassano la uallera da vent’anni.

Sul campo finisce 2-2: doppietta di Radford e doppietta di Chinaglia. Comunque, a fine partita, il sor Lenzini – il presidente padre – volle omaggiare il blasone degli ospiti con un ricevimento. E con dei regali. Cosa regalare a una ventina di ragazzi inglesi pieni di lentiggini? Ma certo: dei borselli di pelle, pura pelle, pura moda italiana.

Peccato che tra la working class londinese quella roba era considerata da effeminati (all’epoca si diceva “checche”, termine che qui decisamente deploriamo). I Gunners, ragazzi sinceri, lo fecero notare. I laziali, ragazzi altrettanto sinceri, non la presero bene. E finì in rissa, dentro e fuori il ristorante del galà, bicchieri che volavano, piatti pure, una vecchia scazzottata virile. Perché allora il calcio funzionava così.