n3mora

N3mora

1 Febbraio 2018

N3mora è un progetto solista di elettronica sperimentale di una ragazza sperimentale. Come nasce?
È nato nel 2014, dalla necessità di riscoprirmi alla luce di com’ero cambiata io e di come stava cambiando la musica nel secondo decennio del secolo.

Hai avuto esperienze in un gran numero di progetti e gruppi: come mai hai scelto la via da solista?
I gruppi con cui ho collaborato erano validi, ma non riuscivo ad esprimere a pieno le mie idee. Ho scelto la via della solitudine per ricercare uno stile nuovo e personale. Il percorso da solista non è facile, occorre molta autodisciplina e anche sostegno da parte di chi ti conosce. Prendere parte ad un processo di creazione collettiva a volte mi manca, ma periodicamente lo ricerco e sono aperta a collaborazioni.

I tuoi pezzi vengono composti in modo “punk e self-made“: qual è il tuo processo creativo?
Punk è l’attitudine che sento di avere. Non faccio un genere di elettronica preciso, ma rimango sempre fedele alla dimensione naturale della mia espressione. Il suono mi guida nella ricerca di ciò che voglio esprimere. L’impronta dei pezzi nasce di getto, in maniera istintiva e la prima pennellata è quella caratterizzante. L’elettronica mi permette di comporre sperimentando infinite possibilità, al di fuori di un genere preciso. Per me la musica è terapia, è meditazione, riflessione. Specchio di quello che non riesco ad esprimere altrimenti.

Pochi mesi fa è uscito il tuo ultimo album, Seven Sights. Ce ne parli?
Seven Sights, sette differenti visioni di una complessità interiore. La musicalità dell’inglese come lingua del mio subconscio. L’album è il risultato della fusione tra una forma mentis cantautoriale e l’amore per elettronica IDM anni ’90/2000, e vede l’apporto in fase di produzione di Hey Saturday Sun e in fase di mixaggio dei fedeli Busthard Studios.

E hai anche un videoclip ufficiale.
Sì, Go_On è stato girato in Germania da Riccardo Tappo. Ho dato a lui carta bianca, gli ho chiesto di utilizzare la mia musica per esprimere come si sentiva in quel momento e gli è piaciuto molto.

Un sogno nel cassetto?
Nel cassetto c’è sempre tanta roba, vorrei avere più tempo per realizzarla e migliorarmi.

Tre canzoni chiave per te? 
Aphex Twin, Flim. Björk, Hyperballad. Mogwai, Friend of the Night.

Progetti per il futuro?
Nei prossimi mesi dovrei avere la possibilità di portare il progetto dal vivo.

Eleonora Anzini

 

N3MORA

Componenti: cuore, cervello, calma, tranquillità, spazio mentale, fattore di imprevedibilità.
Strumenti: voce, tastiere, synth e drum machine digitali, samples.

CONTATTI

Soundcloud

YouTube

Facebook

n3mora