Quella volta a Hong Kong

17 Agosto 2017

Siamo nel 1996, e siamo agli antipodi, a Hong Kong, allora protettorato di Sua Maestà. La Nazionale inglese era lì per scaldare i muscoli in vista dell’Europeo casalingo. I giocatori erano lì per rinfrescare le ugole.

Lo fecero con successo in una serata indimenticabile al China Jump Club (il nome è tutto un programma), un locale che era stato loro consigliato. La specialità della casa era la “sedia del dentista”, dove ci si siede a turno, si viene legati, e si viene riempiti di qualsiasi cosa alcolica mediante tubo orale.

Al gioco, oltre ai vari Gascoigne (e te pareva), Ince, Fowler, prese parte anche l’allora Spice Girl Geri Halliwell, in costume adamitico. Non basta, perché al ritorno i nostri ripresero la sbornia sul volo che li riportava in patria, nella prima classe del Boeing Cathay Pacific.

Lasciato addormentare il medico della squadra, che avrebbe dovuto controllarli mentre tutti gli altri dirigenti viaggiavano in classe turistica (poveracci), Adams & Co. spaccarono seggiolini e schermi, molestarono hostess e costrinsero il copilota a brindare con loro. Che trasferta, quella trasferta.