terninpresepe terni presepi

TernInPresepe 2020-2021: un’edizione più sentita che mai

8 Gennaio 2021

Come da tradizione, anche quest’anno, l’associazione di promozione sociale Tempus Vitae ha organizzato TernInPresepe, evento all’insegna della riscoperta del Presepe tradizionale e dei valori universali che ruotano intorno alla mangiatoia, manifestazione conclusasi il 6 gennaio.

L’edizione 2020/21 è stata un’edizione speciale, le opere presepiali sono state esposte nelle principali chiese e istituzioni (PresepinCittà) nonché in numerosi esercizi commerciali (PresepinVetrina) il tutto coordinato dai soci dell’associazione Tempus Vitae. Grande successo hanno riscosso due particolari esposizioni, quella della Tempus Vitae Gallery e quella della storica sede del Cenacolo San Marco. Numerosi anche gli utenti che hanno ammirato la mostra virtuale online nel sito ufficiale della manifestazione www.terninpresepe.it. I tanti i video pubblicati sul sito hanno permesso agli utenti di vivere il calore e i particolari delle scene rappresentate.

La dimensione online è stata arricchita da laboratori e dimostrazioni di arte presepiale per adulti e bambini in cui si è potuta apprezzare la manualità dei nostri maestri presepisti nonché ascoltare numerose storie e curiosità sull’arte del Presepe.

Il 6 gennaio è stato anche il giorno in cui sono stati assegnati i premi per il presepe artistico e per il presepe creativo legati al concorso fotografico PresepiAMO.

Una particolare attività è stata riservato ai bambini, laboratori online presso l’Istituto Leonino e presso la Casa Famiglia “Il Piccolo Principe” hanno permesso ai piccoli internauti di realizzare bellissime opere che possono essere ammirati sul portale dell’evento. Ma la manifestazione non ha dimenticato nessuno, grazie alla collaborazione con la scuola di musica Sintonie infatti gli ospiti della RSA Collerolletta hanno potuto assistere ad uno splendido concerto dal cortile nella giornata del 19 Dicembre 2020.

Anche quest’anno dunque la manifestazione ha riscontrato un notevole successo, respirando quel calore umano di cui tutti noi abbiamo bisogno in questo particolare momento storico e di emergenza sanitaria nonostante non sia stato possibile accogliere i visitatori presso le sedi delle mostra.

Si ricorda infine che le esposizioni presso la Cattedrale di Terni, la Chiesa di San Francesco, la Chiesa Immacolata Concezione, la Chiesa Santa Maria Maggiore (Collescipoli) e la chiesina della Stazione saranno visitabili fino al 10 gennaio 2021, mentre i lavori esposti presso la Chiesa di San Giuseppe Lavoratore saranno disponibili fino al 2 febbraio 2021.