Turismo: Bassano Romano, “Paesaggi di Borghi” si presenta a Venezia

14 Dicembre 2018

Anche Bassano Romano è stato inserito nella pubblicazione realizzata dall’INU (Istituto Nazionale di Urbanistica) in occasione di Urbanpromo Green, sulle Ciclovie. L’evento si è tenuto a Venezia e il progetto Paesaggi di Borghi, realizzato dai Comuni di Bassano Romano, Canale Monterano e Oriolo Romano, è stato selezionato su base nazionale.

L’itinerario Paesaggi di Borghi, realizzato dall’architetto Maria Cristina Tullio e dal suo staff, promuove un brano di territorio della Tuscia Romana. Lo scopo, infatti, non è stato solo quello di creare un ennesimo possibile itinerario, ma di attivare nuove sinergie tramite piccole opere realizzate dai tre Comuni per stimolare le attività private connesse all’ospitalità, alla gestione di maneggi e/o al cicloturismo, all’organizzazione di eventi e/o alla diffusione delle produzioni tipiche locali tramite un programma di soggiorni stanziali, favorendo la crescita della domanda, stimolando lo sviluppo imprenditoriale puntando, ovviamente, sulla qualità dei beni culturali, dei paesaggi e delle produzioni locali a km zero e, non ultimo, contribuendo alla manutenzione e conservazione del territorio e del patrimonio culturale.

Il paesaggio è la “cornucopia” in cui insistono i tre borghi, col loro rilevante patrimonio storico, architettonico e scultoreo, la biodiversità e l’interesse geo-morfologico dei siti, oltre alle attività agricole che determinano la loro tradizione enogastronomica.

E’ stato un progetto – commenta il sindaco di Bassano Romano, Emanuele Maggi – che abbiamo fortemente voluto con i Comuni di Oriolo Romano e di Canale Monterano e che ha gettato anche le basi per future collaborazioni non solo sul piano turistico. Crediamo nella sinergia tra i diversi Comuni e questo progetto ci ha permesso anche di ottenere un finanziamento della Regione Lazio, grazie al quale è stato realizzato l’itinerario”.

Esprimiamo soddisfazione – continua l’assessore al Turismo Yuri Gori – per il fatto di essere stati inseriti in questa importante pubblicazione di carattere nazionale e che ci consente di uscire dai confini locali. Si tratta di uno dei progetti che stiamo portando avanti in questo periodo e che si inserisce all’interno di un percorso più ampio che guarda da una parte alla promozione e valorizzazione del nostro territorio e dall’altra al grande tema dell’accoglienza. Ringrazio l’architetto Maria Cristina Tullio e il suo staff per il lavoro svolto all’interno del progetto sempre con estrema professionalità”.

Sulla scia della prima edizione, Urbanpromo Green ha rinnovato l’esplorazione delle innovazioni che le politiche di sostenibilità generano nella pianificazione urbanistica e territoriale, nella progettazione urbana e architettonica, nelle tecniche costruttive e nella erogazione dei servizi urbani.

Urbanpromo Green presenta iniziative originali, inedite o comunque ancora poco note al di fuori del proprio contesto, individuate attraverso la rete qualificata di relazioni che l’INU, i suoi soci, le Università, possiedono in ambito nazionale. Urbanpromo Green ha avuto luogo a Palazzo Badoer, sede della Scuola di Dottorato dell’Università IUAV di Venezia.