verdecoprente

“Verdecoprente 2020 – Esercizi sul valico”, bando per proposte artistiche

28 Ottobre 2020

L’associazione Ippocampo ha presentato e pubblicato il bando Verdecoprente 2020 – Esercizi sul valico, che raccoglie entro il 10 novembre proposte per azioni sceniche e performative nell’ambito di progetti di teatro, danza, letture, narrazioni multimediali, canto e ricerche su vocalità e suono, visual storytelling, video art, danza, documenti.

Esercizi sul valico, dove il valico è un microcosmo che si alimenta di una perenne ricerca di equilibrio, tra prossimità e lontananza, corpo e spirito, materia e pensiero. Cercare i confini che non si possono superare, e superarli nella costruzione o decostruzione, aprendo altre strade di comunicazione ed espressione, brecce, finestre, pertugi, buchi, tagli, giravolte e voli. Per tutti attraversare il valico è passare da uno stato all’altro e scoprire che nel cammino cambia anche il tuo passo, la tua voce, il tuo sguardo. Un mutamento che devi accogliere per entrare là dove il valico unisce e collega, in un territorio che si fa luogo di cambiamento. Passare il valico è vivere la frontiera, luogo in cui le strategie prendono forma, tra perdersi e ritrovarsi. Si cerca un luogo dove si faccia esercizio dell’immateriale.

Verdecoprente 2020 – Esercizi sul valico si svolgerà in due modalità: in presenza e sul web, accogliendo in entrambi i percorsi performance e visioni, utopie e storie, rappresentazioni, fotografie, video e documenti, a comporre una sorta di mappa delle pratiche culturali, sociali e artistiche offerte agli altri come esercizio del raccontare, del suggerire, dell’aprirsi.

Si vuole scrivere così la nona edizione di Verdecoprente, il progetto di residenza artistica e creativa dell’associazione Ippocampo dedicato ai paesaggi in cui culture e nature si incontrano prendendo forma nei linguaggi delle scene, delle arti performative e visive del presente. Con la promessa, in questi tempi, di allontanarci dal pericolo incombente, facendo di ogni esercizio sul valico una potente arma poetica da condividere. Con la promessa di ritrovarsi tra le pagine di un libro che tra un anno, nel decimo compleanno del progetto, racconterà anche questo capitolo vissuto su un crinale di frontiera.

Cura e direzione artistica-organizzativa: Roberto Giannini e Rossella Viti – Associazione Ippocampo. Contributi e patrocini: Regione Umbria, Provincia di Terni, Comuni di Alviano, Guardea, Lugnano in Teverina, Montecchio.

Iscrizione open call e materiali richiesti: inviare la domanda di partecipazione, compilata e firmata, ai due seguenti indirizzi: verdecoprente@gmail.com – vocabolomacchia@gmail.com con oggetto: proposta bando verdecoprente 2020

Per informazioni e bando completo: Roberto Giannini 327 2804920 – Rossella Viti 339 6675815 – www.verdecoprente.com – verdecoprente@gmail.com.