Oltre 300 opere di Andy Warhol in mostra a Milano


data: dal 22 ottobre 2022 al 26 marzo 2023

luogo: Fabbrica del Vapore (Via Giulio Cesare Procaccini 4), Milano

orario: lunedì-venerdì 9.30-19.30 / sabato, domenica e festivi 9.30-20.30

Andy Warhol. La pubblicità della Forma è la mostra sul protagonista della pop art americana visitabile a Milano, presso la Fabbrica del Vapore, dal 22 ottobre 2022 al 26 marzo 2023. Oltre 300 le opere esposte, a cura di Achille Bonito Oliva e con la collaborazione di Edoardo Falcioni, tra i massimi esperti dell’artista di Pittsburgh.

Un viaggio nell’universo creativo e umano di uno dei maggiori innovatori dell’arte mondiale. Nelle 7 aree tematiche e 13 sezioni della mostra, sono presenti dipinti originali, opere uniche, serigrafie storiche, disegni, polaroid, fotografie e altri veri e propri cimeli come le cover originali disegnate e autografate da Warhol. Ma anche il computer Commodore Amiga 1000 con le sue illustrazioni digitali, geniali antesignane degli NFT; la ricostruzione fedele della prima Factory; e una parte multimediale con proiezioni di film da vedere con gli occhialini tridimensionali.

Per la prima volta, grazie a BMW Italia, viene esposta l’art car più importante del mondo: la BMW M1 dipinta a mano da Andy Warhol. L’auto è accompagnata dal filmato in HD della performance con cui fu realizzata.

Andy Warhol: il percorso espositivo

L’arco cronologico copre tutta la sua carriera. Si parte dagli anni ’50, che lo consacrano soprattutto come fine e rispettato illustratore commerciale, agli anni ’60, uno dei periodi più prolifici, in cui realizza vere e proprie icone come Campbell’s Soup e il ritratto di Marilyn Monroe. Quindi gli anni ’70, in cui diventa “The Society Artist”, e infine gli anni ’80, ricchi di nuovi simbolismi, sperimentazioni, omaggi al passato e connotati dal rapporto con il sacro. Un decennio in cui Andy Warhol, scomparso nel 1987 a cinquantotto anni, si pone al pubblico come padre spirituale di una nuova generazione di artisti quali Jean-Michel Basquiat e Keith Haring.

La mostra Andy Warhol. La pubblicità della Forma mira a ricostruire tutti i periodi storici in cui l’artista, attraverso la sua rivoluzione, è stato in grado di innovare l’arte del Novecento, cimentandosi in diversi ambiti come moda, musica e imprenditoria. Un percorso avvincente, documentato dagli oggetti simbolo del consumismo di massa e dai ritratti dello star system. Ma anche, ad esempio, dalla serie Ladies & Gentlemen dedicata alle drag queen, i travestiti. Un emblema di emarginazione per eccellenza e da lui considerate alla pari delle star più famose.

Le sue icone, i suoi personaggi, i suoi soggetti sono riprodotti ovunque, in tutto il mondo, su vestiti, matite, poster, piatti, zaini. Ha anticipato i social network e la globalizzazione degli anni Duemila, cambiando per sempre la storia dell’arte. Un personaggio ancora attualissimo e amato da un pubblico trasversale.

Prima foto in alto: Andy Warhol, “3 Marilyn” (1967) © Christophe Duranti
Immagini fornite da Ufficio Stampa Lucia Crespi – Chiara Cereda

andy warhol 58 souper dress

Andy Warhol, “58 Souper Dress” (1963) / Immagine fornita da Ufficio Stampa Lucia Crespi – Chiara Cereda



tel: 3519691405

e-mail: prenotazioni@navigaresrl.com

web: www.fabbricadelvapore.org