Vette in Vista 2018


data: Dal 25 al 28 gennaio

luogo: Via L. Campofregoso, 98 - Terni

orario: Orari vari

“Vette in Vista”, la kermesse organizzata dall’Associazione Stefano Zavka e dal CAI di Terni in collaborazione con il Trento Film Festival e la Cineteca CAI Nazionale, giunge alla decima edizione e dedica il 2018 agli Appennini, protagonisti dell’intera programmazione prevista dal 25 al 28 gennaio.

Uno dei momenti più importanti sarà quello di venerdì 26 con l’incontro “Una laurea per la montagna” a cui parteciperanno l’UNIMONT e l’UNITUS per illustrare i nuovi corsi universitari sul tema: a seguire, un salotto aperto a tutti per conoscere da vicino l’esperienza di alcuni giovani imprenditori usciti da queste facoltà e che hanno saputo far “rivivere” gli Appennini e le Alpi attraverso attività moderne e di successo.

Da segnalare anche altri interessanti appuntamenti: dalla proiezione del film di Alessandro Scillitani “Ritorno sui Monti Naviganti” che racconta il viaggio di Paolo Rumiz a bordo di una Topolino (venrdì 26) all’incontro-dibattito “Queste vette sono proprio in vista?” che analizzerà lo stato attuale dell’alpinismo di esplorazione con alcuni ospiti prestigiosi (sabato 27).

Il programma:

Giovedì 25 gennaio
ore 17,00
Proiezione “Les faiseurs de rêves” di Stephane Schaffter – SVIZZERA/2015/64’
Tre amici si danno appuntamento nelle foreste dello Jura per raggiungere insieme lo Chalet Carroz, gestito dalla sezione ginevrina del Club Alpino Svizzero. Dopo aver ricevuto una calorosa accoglienza dai tre giovani gestori, avranno occasione di conoscere le attività del CAS e saranno coinvolti in una spedizione nei monti Zanskar sull’Himalaya. Sarà una sorta di battesimo che li farà entrare in un modo più profondo di vivere la montagna.
ore 18,05
Prroiezione: “Oltre il confine, la storia di Ettore Castiglioni” di Andrea Azzetti, Federico Massa – ITALIA, SVIZZERA/2017/66’
Marco Albino Ferrari ripercorre le tappe salienti della vita dell’alpinista Ettore Castiglioni e cerca di svelare il mistero della sua morte. Ad accompagnarlo, la voce del diario dell’alpinista, che riporta le sue angosce e le sue speranze. Da Milano a una cabinovia che sale verso la montagna, da una caserma in abbandono a una baita nascosta che fu il luogo in cui si rifugiò dopo l’8 settembre e dove fece vita da partigiano.
ore 21,15
Incontro: “DestinazioneK2”
Con il giornalista Gian Luca Gasca.
Un viaggio da Torino, culla del Club Alpino Italiano, al campo base del K2, la seconda montagna della terra. Un percorso che unisce partenza e destinazione attraverso un processo storico che ha legato per sempre il nome K2 a quello del CAI e che ha permeato, con la sua prima ascensione, l’Italia ancora ferita dalla Seconda Guerra mondiale.

Venerdì 26 gennaio
ore 10,30
Attività riservate alle scuole
ore 16,30
Proiezione “Prendimingiro” di Stefano Castioni – ITALIA/2017/27’
Stefano e Tineke, 29 anni, hanno viaggiato in bicicletta per oltre 8000 km attraverso tutte le venti regioni italiane. Un’avventura senza pressioni di tempo e di performance, per soddisfare la curiosità di scoprire nuovi luoghi e la passione della vita all’aria aperta. Per raccontare un paese, l’Italia, che ha la fortuna di unire migliaia d’anni di cultura con alcuni tra i più suggestivi paesaggi naturali al mondo.
ore 17,00
Incontro “Una laurea per la montagna”
Attività didattiche e di ricerca per lo sviluppo sostenibile e la valorizzazione degli ambienti montani
Incontro con UNIMONT e UNITUS per parlare dei corsi di laurea dedicati alla montagna.
A seguire, dibattito con i giovani laureati e non, impegnati nel percorso di recupero e innovazione di antiche arti e mestieri con il sogno di far rinascere a nuova vita la montagna alpina e appenninica.
ore 21,15
Proiezione “Ritorno sui monti naviganti” di Alessandro Scillitani – ITALIA/2017/110’
Incontro con il regista introdotto da Gian Luca Gasca.
Il film ripercorre il viaggio compiuto da Paolo Rumiz nel 2006, a bordo di una Topolino, lungo l’Appennino. Il racconto parte simbolicamente con il ritorno di Paolo Rumiz nel luogo dove oggi la Topolino è parcheggiata, e si dipana lungo la penisola, in compagnia di quella straordinaria rete di persone che Rumiz ha conosciuto nei suoi viaggi. Un racconto corale di resistenza e di energie positive, con il contrappunto della voce fuori campo di Paolo Rumiz. Una ricerca delle piccole grandi vite di chi, anche e soprattutto in tempi di terremoti e post-terremoti, crisi economica e disoccupazione diffusa, con la semplicità, il contatto con la natura e con la terra, le idee e la voglia di immaginare e costruire un mondo diverso e migliore, rappresenta il motore sano della nostra penisola. Torniamo a percorrere idealmente i luoghi dell’Italia minore, con passo lento, a velocità sostenibile. Film vincitore del Premio del Pubblico al Film Festival della Lessinia.

Sabato 27 gennaio
ore 10,30
Attività riservate alle scuole
ore 16,00
Proiezione “Bigmen” di Jordi Canyigueral – SPAGNA/2015/18’
I fratelli Eneko e e Iker Pou sono due dei migliori scalatori al mondo. Che cosa hanno in comune con lo scultore Xicu Cabanyes e con il costruttore navale Sebastian Vidal? Il documentario di Jordi Canyigueral cerca di trovare un collegamento che unisca sport, arte e natura.
ore 16,20
Proiezione “Brette” di Peter Mortimer, Josh Lowell, Nick Rosen – USA/2016/10
Brette Harrington si è imposta a livello internazionale grazie ad alcune spettacolari scalate, che hanno dimostrato l’inequivocabile coraggio di uno dei talenti più cristallini del mondo dell’arrampicata. In questo documentario seguiamo Brette in alcune location delle sue imprese più estreme.’
ore 16,30
Proiezione “Kangchenjunga” di Krystyna Rachwal – POLONIA/2016/19’
Adam Bielecki fa ritorno sull’Himalaya insieme a Denis Urubko e Alex Txikon per tentare la scalata del Kangchenjunga: sarà una sfida tra le forze umane e la grandezza della natura per raggiungere la vetta a 8586 m.
ore 16,50
Proiezione “Tupendeo – One mountain, two stories” di Robert Steiner – SVIZZERA/2016/26’
Mentre sono intenti a raggiungere la vetta del Tupendeo, nel Kashmir, Stephan Siegrist e Thomas Senf si trovano faccia a faccia con un mistero: rinvengono una corda per la discesa, le cui tracce però si interrompono dopo poco. Le loro ricerche li porteranno a ricostruire un drammatico episodio di cui si era persa memoria.
ore 17,30
Proiezione “Un giorno lungo 50 anni” di Alberto Sciamplicotti e Pasquale Iannetti – ITALIA/2013/29’
Il film è dedicato alle figure degli alpinisti Gigi Mario e Fernando di Filippo: due vite, due storie unite dalla passione per la montagna, che oltre 50 anni fa si ritrovarono a segnare la storia dell’alpinismo sulla montagna simbolo degli Appennini, il Gran Sasso, aprendo due vie di arrampicata, che rimasero per molto tempo il banco di prova di tanti alpinisti.
Incontro con l’ autore Alberto Sciamplicotti e presentazione del suo ultimo lavoro “L’incanto dei passi” ed. Alpine Studio. Il libro racconta le montagne dell’Appennino. Un viaggio di stagione in stagione, a piedi, con gli sci, o seguendo linee verticali sulle rocce, in cui la geografia del paesaggio diventa emozione. Un invito al lettore a intraprendere il suo cammino fra tutte quelle montagne ancora colme di aspetti selvaggi. Una geografia dell’anima dove le isoipse non sono relative alle quote ma ai palpiti dell’anima.
ore 19,00
“Le montagne degne di note”
Incontro musicale con Roberto Andreutti, percussioni e Fabio Menichini, fisarmonica.
ore 21,15
Incontro “Queste vette sono proprio in vista?”
L’alpinismo di esplorazione esiste ancora?. La pratica di questa difficile disciplina è sempre meno perseguita dai grandi alpinisti e per le difficoltà oggettive che presenta e per la scarsità di risultati positivi che comporta. Riflessione e approfondimento sul tema a cura di Luca Calzolari e Roberto Mantovani, entrambi giornalisti, il primo, direttore di Montagne360 e il secondo, storico dell’alpinismo.

Domenica 28 gennaio
ore 09,00
Trekking presso le Gole del Nera: dal Ponte di Augusto a Narni alle acque blu di Stifone.
A cura della sezione CAI di Terni
ore 10,00
Concorso di disegno “Disegna la Montagna” – 3° edizione, riservato ai bambini delle scuole elementari.
Premiazione dei vincitori
Disegni in visione presso il Caos Terni
ore 16,00
Concerto del Coro Terra Majura della sezione CAI Terni
ore 16,40
Presentazione dei vincitori del premio letterario “Roberto Iannilli”, a cura della Associazione Alpinisti del Gran Sasso, promotrice del concorso.
ore 17,30
“Vette ….in Musica”
Prima esecuzione assoluta della composizione da noi commissionata all’ Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Briccialdi” eseguita dagli allievi.

PH: “Sui Sibillini” di Micaela Petroni



tel: 3282768966

e-mail:

web: www.precipizirelativi.it










Strutture Vicine

la-raffineria Image

[1 km] La Raffineria

Nato dalla tradizione gastronomica della Famiglia Alpini, questo nuovo locale è un compromesso fra modernità e tradizione, uno spazio polivalente difficile da collocare sotto una specifica categoria

yokel Image

[1 km] Yokel

Yokel è una hamburgeria nel cuore della città di Terni ma ha un sapore internazionale per quel che riguarda il modo di concepire il cibo!

pub-al-55 Image

[17 km] Pub al 55

Nel caratteristico borgo di Acquasparta, proprio al numero 55 di via Colonna, c’è un locale accogliente, familiare e con ottima birra!



Da vedere

orte-sotterranea Image

[24 km] Orte Sotterranea

Orte Sotterranea è un percorso nei secoli dall’epoca etrusca ai giorni nostri, tra cunicoli di acquedotto, cisterne, colombaie, cantine e pozzi di neve. La gestione di apertura e visite è a cura dell’associazione Veramente Orte.