La calda Estate Montecampanese fra tradizione contadina e voglia di divertirsi


data: Dal 6 al 15 luglio

luogo: Montecampano di Amelia TR

orario: dalle ore 19.30

Dieci giorni per festeggiare la bella stagione, dieci serate all’insegna della buona tavola e della musica dal vivo.

Dal prossimo 6 luglio torna l’atteso appuntamento con la Sagra della Fregnaccia e delle erbe spontanee che si svolge nel piccolo borgo amerino di Montecampano.

Come ogni anno, il programma della manifestazione ruota intorno all’apertura dello stand gastronomico che propone le prelibatezze della cucina contadina locale, protagonista indiscussa della tavola.
Ogni sera a partire dalle ore 19.30, infatti, si possono gustare alcuni piatti tipici come le carni alla brace o i primi alle erbe spontanee, accompagnati dalla schiacciata cotta nel forno a legna e dai vini delle migliori cantine del territorio.
Su tutti, la fregnaccia, un semplice impasto di acqua e farina a cui si aggiungono le erbe di stagione come cicoria, borragine e ortica e che possono anche essere farcite con affettati e salsicce arrosto.
L’attenzione per la tradizione culinaria e per i propri visitatori sono il punto di forza della Pro Loco di Montecampano che organizza una manifestazione di lungo corso e di grande richiamo sia per famiglie che per giovani.

Accanto al carattere squisitamente “da sagra” dell’evento, infatti, troviamo alcuni appuntamenti speciali come i due giorni dedicati al volo in pallone con il “Mongolfiera Experience” (lunedì 9 e martedì 10 luglio), lo spettacolo degli Stornellatori Romani (mercoledì 11) e l’attesa Lotteria, la cui estrazione si tiene in chiusura della manifestazione.

Ma domenica 15 luglio, il gran finale è affidato a Marco Ligabue che tiene un concerto dal vivo nella piazza centrale del paese alle ore 22.30.
Quello con il figlio d’arte della musica italiana non è l’unico appuntamento tutto da ascoltare: accanto alla programmazione della Sagra, è sorto da alcuni anni un interessante evento collaterale che completa l’offerta rivolgendosi ad un pubblico più giovane, ovvero l’Arde Rocche Caffè.
Tra un sorso di birra e l’altro, a partire dalle ore 22, si susseguono quattro serate di live condensate nei due fine settimana interessati dall’evento: venerdì 6 si esibiscono i Ramiccia, sabato 7 è il turno de La Tresca, mentre gli 88 Folli sono previsti per venerdì 13 ed Enrico Capuano e la sua Tammuriata Rock per sabato 14.
E, ancora, la Billy Rock Band (domenica 8) e i Vigili Girati (giovedì 12).



tel: 3341397633

e-mail: proloco.montecampano@libero.it

web:










Strutture Vicine

la-raffineria Image

[18 km] La Raffineria

Nato dalla tradizione gastronomica della Famiglia Alpini, questo nuovo locale è un compromesso fra modernità e tradizione, uno spazio polivalente difficile da collocare sotto una specifica categoria

trattoria-la-quercia-matta Image

[19 km] Trattoria La Quercia Matta

Un’atmosfera calda e accogliente resa ancor più suggestiva dalla quercia ultracentenaria che si erge al centro del giardino.

yokel Image

[19 km] Yokel

Yokel è una hamburgeria nel cuore della città di Terni ma ha un sapore internazionale per quel che riguarda il modo di concepire il cibo!



Da vedere

orte-sotterranea Image

[7 km] Orte Sotterranea

Orte Sotterranea è un percorso nei secoli dall’epoca etrusca ai giorni nostri, tra cunicoli di acquedotto, cisterne, colombaie, cantine e pozzi di neve. La gestione di apertura e visite è a cura dell’associazione Veramente Orte.

muvis-museo-del-vino-delle-scienze-agroalimentari Image

[24 km] MUVIS - Museo del Vino e delle Scienze Agroalimentari

Il MUVIS – Museo del Vino e delle Scienze Agroalimentari è inserito all’interno del vasto ed articolato complesso produttivo dei Conti Vaselli, situato nel cuore del borgo di Castiglione in Teverina, ovvero nella grande cantina distribuita su 6 piani (1° piano, piano terra e 4 piani sotterranei), non più in uso, che ha richiesto un esteso intervento di recupero edilizio.

museo-archeologico-dell-agro-falisco-civita-castellana Image

[25 km] Museo Archeologico dell'Agro Falisco

Il Museo Archeologico dell’Agro Falisco ha sede nello splendido Forte Sangallo di Civita Castellana, costruito alla fine del XV secolo da Antonio da Sangallo il Vecchio, sullo sperone occidentale del pianoro civitonico, per volontà di papa Alessandro VI Borgia. A pianta pentagonale, con cinque bastioni, di cui tre muniti di cannoniere, è circondato da un fossato artificiale, tranne che sul lato nord.